Casal Velino, muore in clinica dopo intervento: procura apre inchiesta

La procura di Roma ha aperto una inchiesta per omicidio colposo dopo la morte di Antonio Mainolfi, 69 anni, di Casal Velino, in provincia di Salerno, avvenuta domenica scorsa presso il Neurogical Centre of Latium (NCL), Istituto di Neuroscienze di Roma, dov’era ricoverato. Il fascicolo, al momento a carico di ignoti, e’ affidato al pm Antonia Giammaria, che ha acquisito le cartelle cliniche e disposto l’autopsia, prevista al Policlinico Tor Vergata. A far partire l’inchiesta la denuncia presentata dai figli della vittima. Il 69enne, che soffriva di discopatia ed ernia discale multipla, nell’arco di oltre un anno avrebbe subito sei operazioni fino al decesso. Ora si attendono i risultati dell’autopsia per chiarire le cause della morte.

©Riproduzione riservata