• Home
  • Cronaca
  • Slitta l’autopsia, nuovo sopralluogo RIS-DDA

Slitta l’autopsia, nuovo sopralluogo RIS-DDA

di Federico Martino

Potrebbero slittare i funerali del sindaco di Pollica Angelo Vassallo, ucciso nella tarda serata di domenica scorsa. Il medico legale Amedeo Maiese attende il conferimento dell’incarico per eseguire l’autopsia. Con la trasmissione decisa ieri degli atti dalla procura di Vallo della Lucania alla Direzione distrettuale antimafia di Salerno, occorre infatti la riformulazione della nomina peritale. Passaggio che sara’ perfezionato nelle prossime ore, ma che potrebbe posticipare l’esecuzione della perizia. C’e’ poi anche la questione di una camera ardente a Pollica, fortemente voluta dai concittadini del sindaco, gia’ in forse se l’autopsia fosse cominciata questo pomeriggio. I funerali, se le condizioni meteorologiche lo consentono, si svolgeranno all’aperto nel porto di Acciaroli, in alternativa nella chiesa di Maria Santissima Annunziata e saranno officiati dal vescovo di Vallo della Lucania monsignor Rocco Favale. L’indicazione della giornata di giovedi’ era comunque orientativa e sempre legata alla conclusione dell’esame del medico legale. Sul fronte delle indagini, il procuratore Franco Roberti, con i sostituti Rosa Volpe e Valleverdina Cassanelli, hanno disposto un nuovo sopralluogo nella strada che conduce all’abitazione di Vassallo, dove il sindaco e’ stato ucciso. Ieri, da Roma, sono giunti i carabinieri del Racis che effettueranno nuovamente i rilievi nei pressi di quell’incrocio dove qualcuno ha atteso Angelo Vassallo e ha esploso nove colpi di pistola contro di lui.

 

 

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019