Castellabate, il mare restituisce i rottami di un aereo della seconda guerra mondiale

Infante viaggi

di Antonio Vuolo

I rottami di un velivolo, risa lenente con ogni probabilità alla Seconda Guerra Mondiali, sono stati pescati nel mare Bandiera Blu di Castellabate. A recuperarli è stato il peschereccio “Nuova Incoronata” durante una battuta di pesca. Potrebbe trattarsi di un motore di un aereo utilizzato durante il secondo conflitto bellico. Il ritrovamento è stato segnalato alla Capitaneria di Porto di Agropoli, agli ordini del tenente di vascello Giulio Cimmino. Non è la prima volta che i pescatori cilentani, da Capaccio Paestum a Castellabate, recuperano relitti risalenti alla Seconda Guerra Mondiale. Del resto, il litorale salernitano fu protagonista dello sbarco delle Truppe Alleate nel settembre del 1943. Nei mesi scorsi, tra l’altro, nel tratto di mare antistante il litorale di Capaccio Paestum, è stato rinvenuto un altro carro armato, che va ad aggiungersi ai tanti altri relitti che soprattutto nel mare pestano sono stati ritrovati in questi anni.

  • assicurazioni assitur

©Riproduzione riservata

  • Lido La Torre Palinuro
  • Lido Urlamare Palinuro
  • assicurazioni assitur