• Home
  • Comuni
  • Castellabate
  • Castellabate, nel giorno delle donne una fiaccolata per dire ‘no’ alla guerra in Ucraina

Castellabate, nel giorno delle donne una fiaccolata per dire ‘no’ alla guerra in Ucraina

di Antonio Vuolo

Nel tardo pomeriggio di ieri si è svolta la fiaccolata che, partita da piazza Matarazzo, ha raggiunto piazza Lucia dove, proprio sotto la Casa Comunale è stata resa ancor più unica e toccante da emozioni, sensazioni e momenti musicali. Ad organizzare questo evento per celebrare le donne, proprio in occasione della loro festa, e per dire no alla guerra, sono state le donne dell’amministrazione comunale Nicoletta, Dalila e Marianna insieme a Claudia e Simona.

Blu e giallo, i colori delle bandiere portate proprio da donne e bambine ucraine che vivono ormai da anni qui a Castellabate e le fiaccole ardenti di speranza impugnate dai partecipanti.

“Ringrazio tutte le donne dell’amministrazione che hanno organizzato questa manifestazione così toccante e importante, che anima in noi la speranza. Oggi doveva essere festeggiata soltanto la donna, come fulcro principale della nostra società, invece siamo qui, a dire basta alle atrocità della guerra in Ucraina. Esprimo tutta la nostra solidarietà nei confronti di questo popolo e vogliamo essere concretamente d’aiuto per tutti coloro che fuggono dalla guerra”, dichiara il sindaco Marco Rizzo.

“La donna deve imparare a sentirsi libera nelle azioni e scelte, perché nessun altro è in grado di decidere per lei. Essa deve essere padrona della sua vita e deve imparare a dare valore e priorità a se stessa tutti i giorni”, afferma l’assessore Marianna Carbutti.

“La storia delle donne è una storia che racconta di lotte e sfide per la propria affermazione personale e professionale. Ricordando queste donne coraggio parlare oggi di violenza, discriminazione di genere e di femminicidio è davvero un fallimento per l’umanità intera. A tutto il popolo Ucraino esprimiamo la nostra vicinanza e solidarietà”, dichiara il consigliere Dalila Russo.

“Al grido, al pianto e al dolore di ogni donna vittima di questa guerra volgiamo che giunga il nostro messaggio, Forza siamo con voi! La guerra non ha un volto di donna, ma nemmeno un volto di uomo. La guerra è solo atroce follia e contro questa vogliamo urlare basta!”, dichiara l’assessore Nicoletta Guariglia.

©Riproduzione riservata




A Cura di

Antonio Vuolo

Giornalista e comunicatore per passione e per professione da ormai oltre 10 anni, se non ho perso il conto. Il segreto? Avere dentro di sé sempre la stessa curiosità di un bambino. Mi appassionano i temi legati soprattutto alle questioni di attualità, allo sport, al territorio. Quando non sto con una penna in mano o una telecamera davanti, potete “trovarmi” in giro in qualche angolo del Cilento o del mondo, oppure più semplicemente in un bar a sorseggiare un calice di vino con gli amici.
Tutti gli articoli di Antonio Vuolo

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019