Castellabate, niente musica e assembramenti: stop alla movida per l’Epifania

di Antonio Vuolo

Niente feste e musica dal vivo per tutto il ponte dell’Epifania. L’ha stabilito, con un’apposita ordinanza sindacale, il primo cittadino di Castellabate, Marco Rizzo, vista la situazione epidemiologica a livello nazionale, che ovviamente si riflette anche a livello locale. A partire dalle 22 di stasera (5 gennaio) e fino alle 5 del 10 gennaio sarà vietata ogni forma di intrattenimento musicale. Sarà vietato anche lo svolgimento di feste ed eventi simili in sale da ballo e locali assimilati. Divieto di assembramento anche davanti ai locali pubblici, dove si potrà stare solamente seduti ai tavoli. Dalle ore 22 alle ore 5, per i prossimi 4 giorni, vietato anche l’asporto sia per le attività commerciali (bar, ristoranti, etc) che per i distributori automatici di bibite e bevande alcoliche e non, con esclusione dell’acqua. Dal 7 al 10 gennaio, infine, bar, ristoranti e attività similari dovranno chiudere dall’1 alle 5 del mattino.

©Riproduzione riservata




A Cura di

Antonio Vuolo

Giornalista e comunicatore per passione e per professione da ormai oltre 10 anni, se non ho perso il conto. Il segreto? Avere dentro di sé sempre la stessa curiosità di un bambino. Mi appassionano i temi legati soprattutto alle questioni di attualità, allo sport, al territorio. Quando non sto con una penna in mano o una telecamera davanti, potete “trovarmi” in giro in qualche angolo del Cilento o del mondo, oppure più semplicemente in un bar a sorseggiare un calice di vino con gli amici.
Tutti gli articoli di Antonio Vuolo

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019