Castellabate ringrazia dopo l’ondata di maltempo: si lavora per tornare alla normalità

| di
Castellabate ringrazia dopo l’ondata di maltempo: si lavora per tornare alla normalità

Sono trascorsi pochi giorni dall’evento calamitoso dello scorso 19 novembre che ha messo a dura prova Castellabate. Una bomba d’acqua che ha causato seri danni a strade ed abitazioni, provocando smottamenti, frane ed allagamenti. Tante le operazioni di soccorso e messa in sicurezza. Una lunga catena umanitaria che ha coinvolto non solo le forze istituzionali e militari, ma tante associazioni e cittadini che hanno collaborato sinergicamente per l’intero territorio. 

I ringraziamenti

Il Comune, con un lungo post, ha voluto ringraziare la Regione Campania, la Prefettura, il COC Campano, la Provincia di Salerno, il Genio Civile per il dispiegamento di materiale e volontari messi a disposizione, la Caritas Interparrocchiale di Castellabate con i sacerdoti don Pasquale Gargione e don Roberto Guida per il supporto offerto, il corpo dei Vigili del fuoco, il comando della Polizia municipale e i carabinieri per i servizi resi sull’intero territorio

Un ringraziamento e plauso speciale a tutti i volontari della Protezione Civile Comunale e Gruppo Lucano, a tutti gli operatori della Sarim e Castellabate servizi, valido punto di riferimento del Comune, all’associazione Tommy125 e a tutti i cittadini che sono stati valido aiuto nelle tante operazioni condotte sul territorio. Alla Lega Navale di Castellabate, per aver donato il materiale utile ai volontari per affrontare l’emergenza in corso. Alle tante strutture alberghiere ed extralberghiere che hanno dato la loro disponibilità ad ospitare tutti quelli che erano impossibilitati ad utilizzare la propria abitazione. A tutte le attività ristorative che hanno offerto i pasti per i volontari impegnati nelle operazioni di soccorso e le famiglie in difficoltà.  Ai tanti escavatoristi e alle tante ditte locali che hanno prontamente accettato alla prima richiesta di aiuto lanciata senza la minima esitazione. A tutti quelli che si sono messi a disposizione e hanno collaborato per il bene di un’intera comunità.

Le dichiarazioni

«Sono stati davvero dei giorni difficili per tutti. Ingenti i danni su tutto il territorio, al patrimonio pubblico, privato, produttivo e agricolo, motivo per cui è in corso l’istruttoria per la richiesta dello stato di calamità naturale. Saremo vicini alle famiglie che hanno subito danni, nessuno verrà lasciato indietro o solo. Gli interventi su tutto il territorio sono ancora in corso e continueranno fino a che non sarà ripristinato lo status quo nei punti del territorio più colpiti. In questa grande emergenza che ci ha travolto è emersa l’incommensurabile forza, la grande solidarietà e il forte senso di unione che contraddistingue noi castellabatesi. Un grande e interminabile plauso davvero a tutti per l’encomiabile operato svolto fino ad ora.  Non sarà  sicuramente semplice ma insieme ne usciremo più forti di prima. La nostra Castellabate tornerà a risplendere, gioiello dell’intero Cilento» afferma il vicesindaco Luigi Maurano. 

«Grazie a tutti gli uomini e donne che hanno a cuore la nostra amata Castellabate. Non ci scoraggiamo e andiamo avanti più forti e uniti di prima, facciamo che queste giornate possano essere a breve solo un cattivo ricordo. Siamo una grande comunità, non lo dimentichiamo» dichiara il sindaco Marco Rizzo.


©Riproduzione riservata