Castellabate, romantica meta anche d’inverno

di Marianna Vallone

Dovremmo avere tutti una vita vista mare. Hanno scritto. Ed è impossibile dargli torto, perché se c’è qualcosa di innegabile, è proprio la serenità che il mare sa trasmettere. Che siano spiagge deserte, o strapiombi rocciosi, oceani infiniti o sentieri per raggiungerlo poco importa: a chi non è mai capitato di osservarlo e chiedersi: “Ma come fa a esistere un capolavoro così?”. C’è un volto di Castellabate, nel Cilento, che lascia letteralmente senza parole. Ed è quello del Belvedere di San Costabile, una terrazza ai piedi del Castello dal quale la vista è incredibile. E’ il luogo più romantico del territorio se sognate tramonti infuocati e intensi profumi della macchia mediterranea. Lo sguardo da quest’altezza poggia sulla spiaggia di Punta Licosa, luogo mitico legato alla figura della sirena Leucosia, che si gettò in mare per un amore non corrisposto e che fu trasformata in scoglio; ma anche sulla costa di San Marco e Santa Maria di Castellabate e su Punta Tresino. Il caratteristico borgo marinaro del litorale cilentano offre scorci mozzafiato tra vicoli incantevoli e piccole piazze anche d’inverno, lontani dal caos cittadino. Attrae i visitatori anche per la sua gastronomia e per i suoi monumenti architettonici.

Sfoglia la gallery

©Riproduzione riservata




A Cura di

Marianna Vallone

Giornalista per professione e comunicatrice per passione, sono alla continua ricerca di storie da raccontare e tramonti da immortalare. Nata sulla costa di Maratea ma morigeratese da sette generazioni. Vivo nel cuore verde del Cilento e sono felice. Faccio domande anche quando conosco le risposte, perché continuo a pensare che l’essere umano sia il viaggio più bello da fare.
Tutti gli articoli di Marianna Vallone

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019