• Home
  • Attualità
  • Castellabate, segnaposti in plexiglass per gli ombrelloni: «Così garantiamo sicurezza in spiaggia»

Castellabate, segnaposti in plexiglass per gli ombrelloni: «Così garantiamo sicurezza in spiaggia»

di Antonio Vuolo

Castellabate organizza le sue spiagge libere ai tempi del Covid, così da disciplinare la fruizione delle giornate al mare, per turisti e cittadini, in sicurezza lungo tutti i tratti comunali balneabili. È stato disposto, tramite l’Ordinanza sindacale, che l’accesso agli arenili liberi dovrà avvenire esclusivamente seguendo le regole dettate dall’ordinanza del Ministero della Salute del 29 maggio 2021 e sulla base delle linee guida regionali. Circa la distanza tra gli ombrelloni o altri attrezzi da spiaggia, il comune di Castellabate, per quest’estate, posizionerà dei distanziatori in plexiglass, dei tubolari trasparenti infissi nell’arenile nei quali si dovrà posizionare l’ombrellone o le proprie attrezzature, fornendo così una superficie minima di 10 mq per ogni fruitore e avviando inoltre un attento monitoraggio. Così si potrà affrontare l’emergenza sanitaria senza rinunciare al turismo, disciplinando gli accessi alle spiagge libere ed evitando gli assembramenti. A questa regola si aggiungono il distanziamento interpersonale di almeno un metro, il divieto assoluto di assembramento e il divieto di stanziamento sulla battigia. In caso di violazione è prevista una sanzione amministrativa da 100 a 300 Euro. Si ricorda inoltre che l’accesso alle spiagge è consentito fino alle ore 20 e di prestare attenzione poiché i distanziatori, essendo trasparenti, potrebbero non essere facilmente visibili nelle ore notturne. Il Sindaco f.f., Luisa Maiuri, dichiara in merito all’ordinanza: «Siamo consapevoli che per un’estate sicura a Castellabate meta turistica molto frequentata, oltre a mettere a disposizione tali servizi, dobbiamo anche fare appello al senso si responsabilità individuale per evitare assembramenti di persone, indossare la mascherina e seguire le regole per il risetto reciproco e per il decoro dei luoghi, oltre che per non incorrere in sanzioni».
L’Assessore delegato al demanio, Marco Di Biasi, commenta così le disposizioni: «L’Ufficio tecnico comunale ha mappato tutti gli arenili così da avere un quadro completo dei posti disponibili da allestire con i relativi segnaposto, attraverso tale sistema la corretta fruizione sarà molto più ordinata anche in caso di affollamento».

©Riproduzione riservata




A Cura di

Antonio Vuolo

Giornalista e comunicatore per passione e per professione da ormai oltre 10 anni, se non ho perso il conto. Il segreto? Avere dentro di sé sempre la stessa curiosità di un bambino. Mi appassionano i temi legati soprattutto alle questioni di attualità, allo sport, al territorio. Quando non sto con una penna in mano o una telecamera davanti, potete “trovarmi” in giro in qualche angolo del Cilento o del mondo, oppure più semplicemente in un bar a sorseggiare un calice di vino con gli amici.
Tutti gli articoli di Antonio Vuolo

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019