Sub muore a causa di un malore, intervenuta la capitaneria.

Infante viaggi

 

  • Vea ricambi Bellizzi
  • assicurazioni assitur
  • Lido La Torre Palinuro
  • Vea ricambi Bellizzi
  • Lido Urlamare Palinuro

Le splendide giornate che si sono previste per il lungo ponte hanno indotto vari appassionati del mare a tornare nelle acque cilentane.
Purtroppo, una tragedia ha funestato un immersione di un gruppo. Si sono immersi a circa 6 miglia al largo di Punta Licosa e uno di loro ha trovato lì la morte, Pompeo Maurizio di 33 anni, residente a Terracina, provincia di Latina, esperto sub ed impegnato, infatti, in un immersione tecnica di “Rebreathing” in cui si cimentano, appunto, solo i sub molto esperti.
Nonostante ciò, alle 13,00 una chiamata giunta in capitaneria di porto di Agropoli tramite il numero blu 1530 da parte di persone che erano sulla barca di appoggio ha segnalato la difficolta in cui si trovava uno dei sub, al seguito di una veloce risalita da circa 70 metri di profondità. Immediati gli uomini della motovedetta CP855, diretta dal tenente di Vascello Vincenzo Zagarola, dopo aver imbarcato anche personale medico sono giunti immediatamente sul posto. Purtroppo a nulla è servita la corsa della motovedetta se non a constatare l’avvenuto decesso. Il cadavere del Pompeo è stato fatto rientrare prima nel porto di Agropoli e poi trasportato nell’ospedale della cittadina dove si e ricostruita la dinamica dell’incidente.