Castelnuovo Cilento, intimidazione a consigliera dopo chiusura piazza: s’indaga

Infante viaggi

di Luigi Martino

Atto vandalico ai danni di una consigliera comunale di Castelnuovo Cilento. Ylenia Di Santi occupa un posto tra le fila della maggioranza dell’amministrazione guidata dal sindaco Eros Lamaida. Stamattina, però, amara sorpresa per l’amministratrice. È stata allertata da alcuni cittadini a raggiungere piazza Municipio. In una strada adiacente, infatti, dalla sera precedente, c’era parcheggiata la sua automobile, un’Alfa Romeo. Ignoti nella notte hanno bucato le quattro ruote della vettura di proprietà della consigliera. Il gesto intimidatorio sarebbe collegato ad altri due episodi. La transenna che la consigliera aveva fatto posizionare per chiudere al transito e vietare il parcheggio nella piazza, infatti, sarebbe stata gettata da un muro alto per ben due volte. La decisione di posizionare la transenna non sarebbe stata condivisa da molti in paese.

«Vivo e amministro in un paese piuttosto piccolo e non capisco perché se qualcuno ha qualche problema nei miei confronti o nei confronti della mia famiglia, non viene a parlarmi di persona e lascia il proprio sfogo a questi episodi che sono molto gravi, non tanto per il sanno materiale, ma per il tentativo di intimidazione che c’è dietro – dichiara la consigliera Di Santi al giornale del Cilento -. Non ci sarebbe nemmeno bisogno di specificarlo ma voglio precisare che il mio operato prosegue senza alcun freno, sempre per il bene di Castelnuovo e della sua gente». La consigliera ha denunciato l’episodio alla locale caserma dei carabinieri.

  • assicurazioni assitur

Parole dure arrivano dal sindaco Eros Lamaida: «Al responsabile del gesto vigliacco, innanzitutto, deficiente e vandalico perpetrato, verosimilmente ieri sera, ai danni di una giovanissima donna, ancorché consigliere comunale di Castelnuovo Cilento, Ylenia Di Santi, a questo vigliacco vorrei dire di farlo a me, di rivolgersi a me, la prossima volta», dice il primo cittadino che poi aggiunge: «Di rivolgersi al sindaco, se ha in mente tali gesti. Può raggiungermi facilmente. A questa persona, desidero dire: sei un vigliacco e sei la vergogna di Castelnuovo Cilento».

©Riproduzione riservata

assicurazioni assitur