Causò incidente dove morirono due ragazzi, 21enne patteggia per 2 anni e 4 mesi di reclusione

Ha patteggiato per due anni e quattro mesi di reclusione il ragazzo di 21 anni che la notte del 24 giugno di circa un anno fa era alla guida dell’automobile sulla quale morirono Daniel Varuzza e Vincenzo D’Elia (nella foto). Il primo appena 18enne, il secondo 20enne. Il giudice del tribunale di Lagonegro ha accettato il patteggiamento proposto dal legale difensore del conducente. Sulla strada provinciale 39, tra i comuni di Teggiano e Polla, all’altezza della frazione Prato-Perillo, rimase coinvolta nello scontro anche un’altra auto e un ciclomotore. La Chevrolet Aveo, guidata dal 21enne teggianese, secondo le indagini degli inquirenti, stava percorrendo la strada ad una velocità di 119 chilometri orari, quando il limite in quel tratto è di 50 chilometri all’ora. Il giudice, per l’imputato, ha disposto anche la pena accessoria della sospensione della patente di guida.

©Riproduzione riservata