Celle di Bulgheria, agevolazioni Tari per famiglie e attività danneggiate dal Covid

di Luigi Martino

Agevolazioni straordinarie sulla Tari 2021 per i cittadini del Comune di Celle di Bulgheria. L’Amministrazione comunale, guidata dal sindaco Gino Marotta, per aiutare le attività economiche presenti sul territorio e le famiglie penalizzate dalle restrizioni introdotte per il contenimento della pandemia da Covid-19, ha deliberato importanti riduzioni alla tassa rifiuti che sta per essere recapitata presso le case di tutti i cittadini. Le agevolazioni riguardano sia le utenze domestiche (immobili ad uso abitativo e relative pertinenze), sia quelle non domestiche (attività commerciali, studi professionali, artigiani, ecc.). Alle attività economiche sottoposte a chiusura obbligatoria a causa del covid viene riconosciuta un’agevolazione del 100% sulla quota variabile della tariffa tari attribuita d’ufficio e proporzionata al periodo di effettiva chiusura. Agevolazione del 50%, invece, per le attività sottoposte a restrizioni da provvedimenti emergenziali.

E per quanto riguarda le utenze domestiche verrà riconosciuta un’agevolazione del 20% ai richiedenti con Isee inferiore ai 7mila euro. La presentazione delle domande dovrà avvenire entro il 31 dicembre 2021. Il modello d’istanza potrà essere scaricato dal sito istituzionale del Comune o ritirato presso l’Ufficio Tributi. “L’Amministrazione è vicina alle attività produttive e alle famiglie in difficoltà con i fatti – ha spiegato il sindaco Gino Marotta – L’approvazione di queste agevolazioni indica chiaramente la nostra volontà di aiutare tutti i commercianti e quelle attività artigianali che si sono trovate in difficoltà a causa della pandemia. Senza dimenticare – continua Marotta – le famiglie che non hanno reddito e che hanno vissuto mesi terribili. Resteremo a fianco di tutti i cittadini – conclude – e non lasceremo indietro nessuno. È un impegno che ci siamo presi già nelle prime fasi di questa emergenza”.

©Riproduzione riservata




A Cura di

Luigi Martino

Fagocito storie miste a facce intrise di granelli di vissuto. Non ho sangue, dentro scorre mare. Assumo pillole di tradizioni e m’incanto di fronte a occhi nuovi. Porto sul groppone il peso perenne di confezionare sempre cose belle. Litigo spesso con i pulsanti della mia Nikon e sono alla continua ricerca di «enciclopedie che camminano». Mentre corro dal mare alle colline del Cilento, sotto al braccio destro ho un Mac; sotto all’altro, invece, un quintale d’umiltà. A caccia di traguardi che si rinnovano in modo perpetuo, colleziono tramonti, ingurgito libri e immagazzino abbracci senza essere sfiorato. Giornalista per professione, video-fotoreporter per ossessione, racconto storie per necessità. Giornalista per professione. Fotografo per passione. Racconto storie per necessità.
Tutti gli articoli di Luigi Martino

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019