• Home
  • Attualità
  • Celle di Bulgheria, i libri come cura: in farmacia ritorna la “Biblioterapia”

Celle di Bulgheria, i libri come cura: in farmacia ritorna la “Biblioterapia”

di Marianna Vallone

«Uno dei danni più rilevanti forse la pandemia l’ha fatto nella nostra mente. Reclusione forzata, cambio di abitudini, rarefazione delle relazioni hanno generato malesseri e turbamenti in tantissime persone. Ritornare alla spensieratezza è un bisogno, e la lettura di un buon libro può senza dubbio aiutarci». È questa la riflessione del dottor Antonio Guida che, a distanza di pochi mesi, ripropone la Biblioterapia come efficace “medicina” dell’anima. «Noi farmacisti ascoltiamo continuamente i nostri clienti e abbiamo una influenza positiva su di essi: raccogliamo le loro confidenze, le loro paure, e sempre più frequentemente anche le loro ansie. Così abbiamo proposto la “Lettera sulla felicità” di Epicuro, al prezzo simbolico di un solo euro». «Il titolo è ormai il terzo della collana “Biblioterapia” – ci tiene a precisare il dottore – un libro potente, una vera e propria guida che svela le regole universali per raggiungere e mantenere la felicità».

Questa edizione della “Lettera sulla Felicità” è stata interamente riscritta da Monica Moncada, che vi ha anche inserito un apposito “Diario della felicità” con istruzioni semplicissime che consentono, in 21 giorni, di riconoscere i tanti motivi per cui quotidianamente dovremmo essere felici e che inspiegabilmente ci lasciamo sfuggire. La pubblicazione è stata curata, come oramai di consuetudine, dal gruppo di studio nazionale di cui la Antica Farmacia Guida fa parte, l’Accademia dei Farmacisti, che è riuscita ad attivare una logica di scala per contenere il prezzo di vendita del libro ad un solo euro. La distribuzione del testo sarà avviata il 9 luglio nei locali della Antica Farmacia Guida, a Celle di Bulgheria, e proseguirà fino all’esaurimento delle scorte disponibili.

«I libri curano. – conclude il dottor Guida citando dalla prefazione di Vita Barrile – La conoscenza offre strumenti per elaborare la tristezza e la narrazione porta il lettore ad analizzare la propria vita e a innescare un cambiamento». Lo scorso aprile la farmacia aveva proposto, con un’iniziativa analoga, il capolavoro “Alice nel paese della meraviglie” di Lewis Carroll, esaurendo le copie disponibili addirittura nel giro di poche ore.

Info a anticafarmaciaguidasas@gmail.com

©Riproduzione riservata




A Cura di

Marianna Vallone

Giornalista per professione e comunicatrice per passione, sono alla continua ricerca di storie da raccontare e tramonti da immortalare. Nata sulla costa di Maratea ma morigeratese da sette generazioni. Vivo nel cuore verde del Cilento e sono felice. Faccio domande anche quando conosco le risposte, perché continuo a pensare che l’essere umano sia il viaggio più bello da fare.
Tutti gli articoli di Marianna Vallone

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019