Chiacchiere cosmetiche: leggere gli ingredienti, alcune dritte

Infante viaggi

di Laura Di Maio

Laureata in Chimica e Tecnologie farmaceutiche, abilitata alla professione di Farmacista. Conseguito un master in Scienze dei prodotti cosmetici e dermatologici con il massimo dei voti e lavorato in un’azienda cosmetica. Pronta a sfatare miti e divulgare curiosità sul mondo della bellezza con un occhio scientifico. Segui Laura Di Maio su Instagram: @dafne_skin

Gli ingredienti

  • assicurazioni assitur

Chi di noi non ha mai perso del tempo leggendo gli ingredienti di una crema, lozione o anche di uno shampoo? Solitamente è con questo criterio che si scelgono i prodotti: una crema con burro di karitè sarà scelta proprio per questo, non perché contiene altri 10/15/20 ingredienti. Ma queste materie perché e con quale criterio vengono scelte? Nella regolamentazione cosmetica ci sono ben 7 allegati che guidano la scelta di un cosmetologo (scienziato della cosmetica), in questi allegati ci sono scritti ingredienti che non si possono usare nei cosmetici e che nessuno troverà mai nei suoi cosmetici, quindi non c’è da preoccuparsi. Troveremo istruzioni su quantità precise da rispettare per alcuni ingredienti: niente panico anche qui. Tra questi troviamo ingredienti che sono di comune uso per i consumatori adulti, ma che vengono limitati per i bambini sotto i 3 anni, come ad esempio l’alcool: una sostanza che nessuno sognerebbe di dare a un neonato. Un allegato per ogni categoria di sostanze permesse e no, che permette di produrre sempre un prodotto sicuro e che possa essere messo sul mercato. Quindi tutti i prodotti che troviamo sugli scaffali di supermercati, profumerie e farmacie (parliamo di cosmetici, non farmaci, quelli sono sotto altri regolamenti) sono sicuri da usare nelle modalità d’uso indicate.

Altri articoli dell’autore Due minuti di chiacchiere cosmetiche: piccole curiosità sul mondo della bellezza

assicurazioni assitur