Due minuti di chiacchiere cosmetiche: piccole curiosità sul mondo della bellezza

Infante viaggi

di Laura Di Maio

Laureata in Chimica e Tecnologie farmaceutiche, abilitata alla professione di Farmacista. Conseguito un master in Scienze dei prodotti cosmetici e dermatologici con il massimo dei voti e lavorato in un’azienda cosmetica. Pronta a sfatare miti e divulgare curiosità sul mondo della bellezza con un occhio scientifico. Segui Laura Di Maio su Instagram: @dafne_skin

Cosmetici o farmaci?

Che cos’è un cosmetico? A questa domanda subito rispondiamo con rossetto, ombretto, matita per labbra od occhi e mascara… ma pensiamo anche alle creme e lozioni, ma sono solo questi?

I cosmetici sono tutti quei prodotti che ci spalmiamo addosso come appunto le creme da viso, da corpo, solari, doposole… ma anche i saponi, shampoo, balsami e maschere; senza scordarci profumi, deodoranti e dentifrici. Insomma, chi più ne ha più ne metta!

Ovviamente la legge Europea non permette a qualsiasi prodotto di essere definito tale, se no chissà che confusione!

  • assicurazioni assitur

Il cosmetico è quella sostanza o miscela di sostanze da applicare sulle superfici esterne allo scopo di pulirle, profumarle, proteggerle, modificarne l’aspetto e mantenerle in buono stato.

In poche parole, non possiamo pensare che un cosmetico faccia miracoli e che, come i farmaci, faccia passare in poco tempo un qualsiasi problema.

In più, cosa fondamentale, i cosmetici vanno applicati sulla pelle (o mucose) integre e sane, al contrario dei farmaci sotto forma di pomate e creme.

Ma come distinguiamo le due categorie? Un cosmetico non può reclamizzare una cura, come ad esempio contro l’acne o contro la calvizie, queste sono condizioni che un cosmetico può solo migliorare, ma non guarire.

Quindi stiamo lontane da creme che vantano eliminazione della cellulite in 3 settimane, lozioni che impediscono la caduta dei capelli o di detergenti che eliminano l’acne!

©Riproduzione riservata

assicurazioni assitur