Offerta 2023

Accuse a Guzzo e Saturno, l’opposizione:”Siamo garantisti, ma il sindaco e i consiglieri chiariscano in Consiglio”

| di
Accuse a Guzzo e Saturno, l’opposizione:”Siamo garantisti, ma il sindaco e i consiglieri chiariscano in Consiglio”

Camerota. Dopo aver appreso delle accuse mosse da un cittadino ai consiglieri comunali, Pierpaolo Guzzo e Domenico Saturno, l’opposizione ha espresso la propria posizione in merito alla vicenda, attraverso un comunicato congiunto a firma dei consiglieri comunali di minoranza.

“Per cultura politica siamo garantisti e tutti, anche gli avversari politici, sono da considerarsi innocenti fino a prova contraria. Siamo persone serie e non sciacalli che  speculano sulle disavventure della gente o sui fatti personali per ottenere un beneficio politico. Su questo siamo diversi proprio da persone come il consigliere Domenico Saturno e dal sindaco che non hanno esitato in campagna elettorale, nel corso di pubblici comizi, ad utilizzare disavventure giudiziarie delle persone per raccogliere consensi elettorali

Tuttavia riteniamo che il ruolo pubblico che rivestono imponga  al consigliere Saturno Domenico e all’assessore al Bilancio Guzzo Pierpaolo, il dovere di riferire in consiglio comunale al fine di fare chiarezza sui fatti contestati. Al sindaco invece chiediamo di avviare le verifiche del caso, proprio per evitare che sul consiglio comunale calino ombre e dubbi che possano provocarne la delegittimazione politica, come già avvenuto in un recente passato allorquando su specifiche contestazioni rivolte- attraverso un esposto- a numerosi consiglieri comunali, il sindaco mettendo in atto comportamenti omissivi impedì, e continua ad impedire, che si faccia luce su vicende che riguardano numerosi rappresentanti del consiglio comunale.

Chi siede in consiglio comunale deve dare l’esempio. La maggioranza, dopo aver parlato di trasparenza, onestà e legalità, non può sottrarsi a questo momento chiarificatore. La stessa onestà e rispetto delle regole che il sindaco Bortone pretende dai suoi cittadini, la deve pretendere ancor prima  da se stesso e dai suoi compagni di cordata. E’ in gioco la credibilità della maggioranza.

Per quanto concerne le contestazioni rivolte al consigliere Saturno Domenico è evidente che il sindaco deve attivare tutte le procedure per una verifica in tempi rapidi: infatti, la concessione dell’area portuale risulta essere in capo al comune. Un utilizzo ai fini di lucro da parte di un amministratore di un bene la cui titolarità, anche se solo in concessione, è del comune configurerebbe  conseguenze di rilievo penale, oltre amministrative e contabili.

Lo stesso tipo di criterio vale anche per le vicende contestate all’assessore al Bilancio,Guzzo, il quale anziché cogliere l’occasione, offerta dal giornaledelcilento.it, di fare chiarezza, si limita a querelare la testata e il direttore. Un atteggiamento del genere è sconcertante. Tuttavia, l’opposizione tutta auspica che al più presto pervengano tali chiarimenti in funzione del ripristino della condizione di legittimità che nel nostro comune sembra essersi ormai smarrita.

Ci riserviamo di esprimere valutazioni di merito solo dopo i dovuti chiarimenti, che tutti attendiamo.  L’opposizione non metterà la testa sotto la sabbia!"

Camerota lì  29/08/09                                                      

Ciro Troccoli, Coppola Massimiliano, Francesco Leo (Gruppo Forza Camerota)

Antonio Romano, Mario Salvatore Scarpitta (Gruppo Insieme cambierà)

 

 

 

 



©Riproduzione riservata
×