Chiesa e coronavirus, le misure precauzionali della diocesi di Vallo della Lucania

Infante viaggi

E’ il vescovo Ciro Miniero a disporre misure precauzionali da Coronavirus anche nelle chiese della diocesi di Vallo della Lucania. «In considerazione delle circostanze che si stanno creando,  dovute alla diffusione  del  Covid 19 e la attesa di eventuali ulteriori indicazioni da parte delle competenti, in sintonia con i Vescovo di questa Metropolia, in tutte le chiese della Diocesi di Vallo della Lucania — oltre i suggerimenti pubblicati dal Ministero della Salute sulle norme igieniche da adottare,
soprattutto nei luoghi chiusi e affollati si seguano le seguenti disposizioni:

-si svuotino le acquasantiere;

-si ometta lo scambio di pace (gesto che, si ricorda, è facoltativo);

-la Comunione eucaristica sia distribuita sulla  mano (secondo  le norme liturgiche  vigenti);

-si prendano precauzioni durante le confessioni  auricolari  e  in  contesti  di  contatti personali.

  • assicurazioni assitur

I sacerdoti spieghino ai fedeli che si tratta di doverose misure precauzionali, da attuare per il bene della società. Fino ad eventuali mie nuove comunicazioni, salvo diverse e specifiche disposizionl di Autorità Pubbliche, le sante Messe saranno regolarmente celebrate, così come tutti gli altri riti sacri e le confessioni.

Al contempo, facendo nostra l’esortazione della Conferenza Episcopale Italiana, «ci impegnamo a fare la nostra parte per ridurre smarrimenti e paure, che spingerebbero a una sterile chiusura: questo è il tempo in cui ritrovare motivi di idealismo, di fiducia e di speranza, che consentano di affrontare insieme questa difficile situazione».

©Riproduzione riservata

assicurazioni assitur