Cilento, 29enne disperso e ferito: speleologi in grotte e dirupi

Le ricerche continuano senza sosta

Continuano da tre giorni le ricerche del ragazzo francese, probabilmente ferito, scomparso in una impervia – e molto vasta – zona del Cilento. Il bollettino del Corpo Nazionale del Soccorso Alpino e Speleologico della Campania recita: “Il CNSAS è impegnato dalla mattinata di sabato 10 agosto per la ricerca di un ragazzo francese disperso sulla zona costiera cilentana sud. Le ricerche si sono concentrate nel tratto di zona impervia compresa tra il Monte Ceraso e lo specchio d’acqua sottostante. Il ragazzo aveva contattato il 112 per lanciare l’allarme ma purtroppo senza riuscire a riferire elementi utili a risalire alla sua posizione e purtroppo il cellulare non ha dato più segnale dopo poco tempo dalla chiamata giunta al 112. I tecnici del CNSAS hanno ispezionato, in sinergia con i carabinieri forestali e Vigili del Fuoco, sentieri e canaloni che dal monte scendono a valle, utilizzando anche tecniche speleo-alpinistiche per il superamento di salti di roccia e pendii particolarmente scoscesi senza finora alcun riscontro positivo. Le ricerche, che proseguono anche oggi, lunedì, su altri versanti, sono estese anche al lato lucano, a cura della Prefettura di Potenza”. Intanto la vicenda è seguita con massima attenzione dall’Ambasciata francese. In alto foto di repertorio. 

©Riproduzione riservata