• Home
  • Cronaca
  • Cilento, case pericolanti: Comune ordina sgombero

Cilento, case pericolanti: Comune ordina sgombero

di Redazione

Nuova ordinanza di sgombero, con effetto immediato, del fabbricato di proprietà dell’Istituto autonomo per le case popolari della provincia di Salerno, situate a Roscigno in via Vittorio Veneto. La struttura, già interessata da una precedente ordinanza che risale al marzo del 2017, era interessata da un grave stato di pericolo derivante dalle precarie condizioni del cornicione, del distacco di parti di intonaco e delle precarie condizioni della copertura. Sull’edificio sono stati portati a compimento una serie di lavori preliminari per l’eliminazione del pericolo imminente e propedeutiche alla redazione della progettazione per il completo recupero del fabbricato. Ad oggi, tuttavia, resta il grave rischio di crollo del cornicione e di parti di intonaco con seri rischi per la pubblica incolumità. Per agevolare le operazioni di messa in sicurezza del fabbricato, l’ente retto dal sindaco Pino Palmieri ha ordinato lo sgombero dell’immobile da cose e persone estranee all’impresa esecutrice dei lavori, delimitando l’area tra via Vittorio Veneto e via Antonio Crisci dove è istituito il divieto di sosta e fermata per i mezzi non autorizzati.

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019