• Home
  • Cronaca
  • Cilento, Cirielli si schiera con i pescatori: «Il Governo tuteli la pesca con la Menaica»

Cilento, Cirielli si schiera con i pescatori: «Il Governo tuteli la pesca con la Menaica»

di Antonio Vuolo

Dopo il Codacons Cilento, interviene anche il parlamentare Cirielli. «Presenterò un’interrogazione parlamentare al Ministro della Transizione Ecologica Roberto Cingolani per salvaguardare la pesca con la Menaica, tipica delle zone costiere del Cilento e fonte di sostentamento per numerose famiglie di pescatori», ha scritto, in una nota, il deputato salernitano di Fratelli d’Italia Edmondo Cirielli, che si schiera al fianco dei pescatori cilentani: «E’ necessario un intervento diretto da parte del Governo affinchè venga precisato, dal punto di vista normativo, che sussiste una chiara differenza tra la pesca con la Menaica che – come sostenuto dai pescatori e dal Codacons – non comporta alcun pericolo per i pesci di piccole dimensioni (in particolare le alici), e la pesca “Ferrettara” che, invece, se applicata in maniera errata può provocare la cattura accidentale di specie protette. Va riconosciuta, dunque, la specificità della rete Menaica rispetto alla Ferrettara con una deroga ministeriale che permetta di pescare un prodotto tradizionale conosciuto in Italia e all’estero come le alici di Menaica che, dal 2001, sono presidio Slow Food», conclude Cirielli.

©Riproduzione riservata




A Cura di

Antonio Vuolo

Giornalista e comunicatore per passione e per professione da ormai oltre 10 anni, se non ho perso il conto. Il segreto? Avere dentro di sé sempre la stessa curiosità di un bambino. Mi appassionano i temi legati soprattutto alle questioni di attualità, allo sport, al territorio. Quando non sto con una penna in mano o una telecamera davanti, potete “trovarmi” in giro in qualche angolo del Cilento o del mondo, oppure più semplicemente in un bar a sorseggiare un calice di vino con gli amici.
Tutti gli articoli di Antonio Vuolo

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019