• Home
  • Attualità
  • Cilento, discoteche chiuse. Gestori: «Servono regole nuove e accesso libero con green pass»

Cilento, discoteche chiuse. Gestori: «Servono regole nuove e accesso libero con green pass»

di Luigi Martino

«Non è giusto che chi si è vaccinato deve condurre una vita uguale alle persone che hanno deciso di non sottoporsi alla vaccinazione anticovid». E’ il grido univoco dei gestori dei locali notturni del Cilento. «E’ la seconda estate che restiamo chiusi – continuano – il nostro è un lavoro come gli altri, occorrono regole nuove e l’accesso libero a tutte le persone che sono in possesso di green pass. De Luca e il governo devono assolutamente muoversi in questa direzione». «Vogliamo attenerci alle regole in modo scrupoloso e non vogliamo assolutamente rendere vano tutto lo straordinario lavoro che hanno portato a compimento quest’inverno le autorità sanitarie, i medici e gli infermieri d’Italia – chiosano – però ora è opportuno aggiornare il vademecum delle norme anticontagio e far valere il green pass come già accade in altre parti d’Europa».

©Riproduzione riservata




A Cura di

Luigi Martino

Fagocito storie miste a facce intrise di granelli di vissuto. Non ho sangue, dentro scorre mare. Assumo pillole di tradizioni e m’incanto di fronte a occhi nuovi. Porto sul groppone il peso perenne di confezionare sempre cose belle. Litigo spesso con i pulsanti della mia Nikon e sono alla continua ricerca di «enciclopedie che camminano». Mentre corro dal mare alle colline del Cilento, sotto al braccio destro ho un Mac; sotto all’altro, invece, un quintale d’umiltà. A caccia di traguardi che si rinnovano in modo perpetuo, colleziono tramonti, ingurgito libri e immagazzino abbracci senza essere sfiorato. Giornalista per professione, video-fotoreporter per ossessione, racconto storie per necessità. Giornalista per professione. Fotografo per passione. Racconto storie per necessità.
Tutti gli articoli di Luigi Martino

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019