• Home
  • Cronaca
  • Cilento e Norvegia, gemellaggio ‘plastic free’. Pellegrino: «Sfida globale»

Cilento e Norvegia, gemellaggio ‘plastic free’. Pellegrino: «Sfida globale»

di Luigi Martino

«Nella giornata mondiale promossa dall’Unesco per la tutela delle specie selvatiche che quest’anno per la prima volta è dedicata alle specie marine sono felice di aver sugellato questo accordo». Queste le parole del ministro dell’Ambiente Sergio Costa che ha presenziato alla firma di un accordo di collaborazione tra il parco del Cilento, il più grande d’Italia, e quello di Ytre Hvaler, nel sud della Norvegia, alla presenza dei rispettivi presidenti e direttori. «Stiamo realizzando una serie di azioni sulle plastiche e studi scientifici sull’inquinamento da plastica e tra qualche settimana presenteremo i risultati del primo studio della caratterizzazione delle microplastiche nelle nostre aree protette» ha spiegato il presidente del parco del Cilento, Tommaso Pellegrino, in delegazione con il ministro. Il parco del Cilento è il più grande d’Italia, incluse le aree marine protette, e comprende 80 comuni. Oggi ha sottoscritto un gemellaggio e un accordo di cooperazione con il parco di Ytre Hvaler. «L’Italia è Paese amico della Norvegia e vogliamo accrescere questo rapporto attraverso il comune impegno per la tutela ambientale quella contro l’inquinamento da plastica e la protezione delle specie selvatiche è una sfida globale che riguarda tutti», ha detto il ministro Costa. Lo stesso ministro ha inaugurato a Oslo, alla presenza del sottosegretario agli Esteri Manlio Di Stefano, la prima ambasciata italiana al mondo plastic-free.

©Riproduzione riservata




A Cura di

Luigi Martino

Fagocito storie miste a facce intrise di granelli di vissuto. Non ho sangue, dentro scorre mare. Assumo pillole di tradizioni e m’incanto di fronte a occhi nuovi. Porto sul groppone il peso perenne di confezionare sempre cose belle. Litigo spesso con i pulsanti della mia Nikon e sono alla continua ricerca di «enciclopedie che camminano». Mentre corro dal mare alle colline del Cilento, sotto al braccio destro ho un Mac; sotto all’altro, invece, un quintale d’umiltà. A caccia di traguardi che si rinnovano in modo perpetuo, colleziono tramonti, ingurgito libri e immagazzino abbracci senza essere sfiorato. Giornalista per professione, video-fotoreporter per ossessione, racconto storie per necessità. Giornalista per professione. Fotografo per passione. Racconto storie per necessità.
Tutti gli articoli di Luigi Martino

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019