• Home
  • Attualità
  • Cilento Link, nuovi collegamenti per favorire il turismo

Cilento Link, nuovi collegamenti per favorire il turismo

di Luigi Martino

Nuovi collegamenti regionali per incentivare il turismo estivo del Cilento ma anche della Costiera Amalfitana. Il piano è stato presentato questa mattina alla Stazione Marittima di Salerno da Trenitalia e Regione Campania. Le novità consentiranno di raggiungere le principali mete balneari e turistiche della costa tirrenica meridionale della regione e della Costiera Amalfitana: Vietri sul Mare, Paestum, Agropoli, Vallo della Lucania, Ascea, Pisciotta, Centola, Celle di Bulgheria, Torre Orsaia, Sapri sono solo alcune delle località in cui si potrà arrivare viaggiando con i treni regionali di Trenitalia Campania. Sarà, inoltre, possibile proseguire verso Maratea e la Calabria, senza cambi. Grazie ai collegamenti integrati (treno+bus o treno+nave) sarà possibile visitare altri siti turistici lasciando a casa l’auto e scegliendo una modalità di viaggio senza stress da traffico o preoccupazioni di parcheggio.

Le novità sono state illustrate dal presidente della quarta commissione Trasporti e Mobilità della Regione Campania, Luca Cascone, dal direttore Divisione Passeggeri Regionale di Trenitalia, Sabrina De Filippis e dal direttore Trenitalia Regione Campania, Pietro Diamantini. Nel corso della mattinata sono state illustrate anche le offerte: con “Leisure Cilento” chi arriva in treno ad Ascea potrà raggiungere, con bus in servizio abbinato, Velia Scavi, Casal Velino Marina, Pioppi e Acciaroli. A PisciottaPalinuro, invece, la coincidenza con bus consentirà di arrivare a Palinuro e Marina di Camerota.

La promozione “Leisure Costiera Amalfitana” propone un trasporto intermodale con le navitraghetto che collegheranno Salerno a Cetara, Maiori, Minori, Amalfi, Positano. Anche raggiungere gli Scavi di Pompei, tra i siti più visitati al mondo, sarà più semplice grazie alla “Leisure Pompei Link”, formula che consente attraverso 30 corse con bus navetta in servizio Link di spostarsi velocemente tra la stazione ferroviaria e il Parco Archeologico.

©Riproduzione riservata




A Cura di

Luigi Martino

Fagocito storie miste a facce intrise di granelli di vissuto. Non ho sangue, dentro scorre mare. Assumo pillole di tradizioni e m’incanto di fronte a occhi nuovi. Porto sul groppone il peso perenne di confezionare sempre cose belle. Litigo spesso con i pulsanti della mia Nikon e sono alla continua ricerca di «enciclopedie che camminano». Mentre corro dal mare alle colline del Cilento, sotto al braccio destro ho un Mac; sotto all’altro, invece, un quintale d’umiltà. A caccia di traguardi che si rinnovano in modo perpetuo, colleziono tramonti, ingurgito libri e immagazzino abbracci senza essere sfiorato. Giornalista per professione, video-fotoreporter per ossessione, racconto storie per necessità. Giornalista per professione. Fotografo per passione. Racconto storie per necessità.
Tutti gli articoli di Luigi Martino

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019