Cilento, sversamento illecito nel fiume: azienda nei guai

«Sversamenti illeciti nel Testene». Nei guai un’impresa di lavorazione pietre a Laureana Cilento. A dare l’allarme è stato un’attivista-ambientalista, il quale, notando le acque del fiume diventare bianche e grigiastre, ha allertato le forze dell’ordine. La notizia, invece, è apparsa su Stile Tv. Grazie ad una capillare attività d’indagine, risalendo il corso d’acqua con i droni, si è arrivati fino allo stabilimento industriale cilentano, dove i carabinieri di Torchiara e quelli della compagnia di Agropoli, agli ordini del capitano Fabiola Garello, unitamente alle Guardie Ambientali della Nita, appuravano che scarti di lavorazione industriale venivano sversati illegalmente nel Testene. Dei fatti sono stati informati i sindaci di Agropoli e Laureana Cilento.

©Riproduzione riservata