• Home
  • Politica
  • Ospedale civile di Agropoli: i sindaci ricorrono al Tar contro l’uscita dalla rete d’emergenza

Ospedale civile di Agropoli: i sindaci ricorrono al Tar contro l’uscita dalla rete d’emergenza

di Maria Antonia Coppola

Contro il decreto della Regione di riconversione dell’ospedale civile è stato chiesto un incontro urgente con il presidente della Provincia Cirielli. Lo ha stabilito il Comitato dei sindaci del distretto 108 di Agropoli su proposta del sindaco Alfieri

Si è tenuta questa mattina, presso la direzione sanitaria dell’Ospedale civile di Agropoli, la riunione del Comitato dei Sindaci del distretto 108, convocata dal sindaco Franco Alfieri.
«Da anni ormai – afferma il sindaco Alfieri – inseguiamo le decisioni che penalizzano sempre l’ospedale civile. La pubblicazione del decreto firmato da Caldoro lo scorso 28 settembre prevede la riconversione della struttura sanitaria e l’uscita dalla rete dell’emergenza. E’ un altro atto compiuto dalla Regione Campania contro il nostro territorio e il nostro ospedale. Purtroppo tutte le richieste di incontro con il presidente Caldoro sono risultate inutili.

Questa mattina – annuncia il primo cittadino agropolese – il Comitato dei sindaci ha deciso che tutti i Comuni del territori proporranno ricorso al TAR contro il decreto di Stefano Caldoro e il piano Zuccatelli, poichè viola valori e principi fondamentali e costituzionali. Sarà chiesto un incontro urgente, per l’inizio della settimana prossima con il Presidente della Provincia Edmondo Cirielli, che ha preso posizione sull’ospedale civile e che può fare pressione sulla Regione. Se la Regione Campania continuerà ad essere sorda alle nostre esigenze, siamo pronti a pensare ad iniziative di protesta eclatanti».

 

 

 

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019