Offerta 2023

La squadra di mister Infantini cala il poker. Ma solo nei minuti di recupero arriva la qualificazione.

| di
La squadra di mister Infantini cala il poker. Ma solo nei minuti di recupero arriva la qualificazione.

GELBISON: Vitale, Buccino (69′ Agresta), Teducci, Fioraso, Di Palma B., Ietto, Chiariello, Del Prete (62′ Del Prete), Di Palma A. (46′ D’Elia), Santonicola, Lamanna. ALL. Infantini

OLEVANESE: Elia, Piccirillo, Amoriello, Apicella, Quaglia, Taddeo, Pierro, D’Ambrosio, Riviello, Rago, Maglio. ALL. Faccenda

ARBITRO: Magliano di Salerno

NOTE: la gara si è disputata sul neutro di Roccadaspide. Ammoniti: Di Palma B., Rago.

RETI: 38′ Lamanna, 41′ Santonicola, 87′ Fioraso, 89′ Magliano, 91′ D’Elia

I rossoblu sono stati autori di una buona prova condita però da troppi errori sotto porta che hanno costretto i ragazzi di Infantini a soffrire fino all’ultimo minuto. Solo al 91′ è giunto infatti il goal qualificazione di D’Elia.
La Gelbison, priva di Marciano, tenuto a riposo per una lieve distorsione alla caviglia, partiva subito forte mettendo alle corde il meno quotato avversario. Ad aprire le marcature era Lamanna (38′), abile a trafiggere Elia con un tiro dal limite dell’area. Neanche il tempo di mettere la palla al centro che lo stesso numero undici si procurava un calcio di rigore. La battuta toccava a Santonicola che portava la Gelbison sul due a zero (41′).
La seconda frazione si apriva con una Gelbison arrembante. I cilentani, desiderosi di raggiungere la qualificazione, si riversavano in avanti, ma in più di un’occasione erano precipitosi davanti al portiere ospite. Il goal che riaccendeva le speranze arrivava solo all’87’ quando Fioraso, dopo una pregevole azione personale, insaccava alle spalle di Elia con un preciso diagonale. Neanche il tempo di riorganizzarsi alla ricerca del quarto goal, quello della qualificazione, che l’Olevanese accorciava le distanze con il neo entrato Magliano che riusciva a sfruttare un’indecisione difensiva (89′). A questo punto la Gelbison aveva il merito di non abbattersi. Al 91′ giungeva l’agognato goal qualificazione con D’Elia che, dopo un batti e ribatti all’interno dell’area, bucava il portiere ospite con una potente conclusione che si insaccava sotto la traversa.

Eboli – Gelbison Cilento 

Contrariamente a quanto prospettato, la partita tra la capolista Ebolitana, prima in classifica a punteggio pieno, e la Gelbison si disputerà domenica presso lo stadio Dirceu di Eboli con inizio alle ore 15:30.In vista della difficile trasferta, gli allenamenti dei rossoblu riprenderanno oggi pomeriggio presso il campo Ardisani di Casalvelino. Si tratterà di un allenamento defaticante dopo le fatiche accumulate ieri nella vittoriosa gara di coppa Italia. Restano da valutare le condizioni del difensore Marciano, match winner della gara di sabato scorso contro il Castel San Giorgio, tenuto a riposo ieri per una distorsione alla caviglia.Sulla sua strada la Gelbison incontrerà due grandi ex, il centrocampista Di Maio e l’attaccante Luigi Santaniello, protagonisti con la casacca della Gelbison durante la gestione Puglisi.



©Riproduzione riservata
×