Cori razzisti a difensore Napoli, squadra cilentana: «Siamo tutti Koulibaly»

0
627
L'Asd Centro Sportivo Lentiscosa

«Per me Inter-Napoli iera andava sospesa per i cori razzisti verso Koulibaly, e infatti gli uomini della Procura hanno segnalato ai funzionari dell’ordine pubblico e al quarto uomo che la squadra partenopea chiedeva lo stop». Giuseppe Pecoraro, al telefono con l’Ansa, spiega la posizione della Procura Figc su quanto avvenuto al Meazza ieri sera, mercoledì, nel corso della partita vinta dai neroazzurri sullo scadere per una rete a zero. «La decisione – ribadisce – non spetta a noi ma all’ordine pubblico d’intesa con l’arbitro. Per quel che ci riguarda, è in corso la comunicazione dell’accaduto al giudice sportivo». All’indomani dell’episodio, tralasciando le indagini e le beghe burocratiche, sono diversi i volti noti dello sport e della politica che si sono schierati al fianco di Kalidou Koulibaly, il difensore senegalese del Napoli che è stato preso di mira da una fetta del Meazza con i soliti «buuuu» indirizzati ai calciatori di colore.

La solidarietà arriva anche dal Cilento. I calciatori, lo staff tecnico e la dirigenza dell’Asd Centro Sportivo Lentiscosa, squadra che milita nel campionato di seconda categoria campana, ha dimostrato la propria vicinanza al calciatore postando sulla propria pagina ufficiale di Facebook una frase eloquente: «Noi siamo Koulibaly» accompagnata dall’hashtag #respect. 

©Riproduzione riservata

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here