Coronavirus, caso sospetto a Pollica: è farmacista

Infante viaggi

Riceviamo e pubblichiamo gli aggiornamenti di Stefano Pisani, sindaco di Pollica, in merito ad un probabile contagio da Covid-19, meglio noto come coronavirus.

Buonasera, oggi è stata una giornata particolarmente complessa e faticosa…
Anche la Comunità di Pollica vive in questo ore momenti di apprensione che speravo di poter fugare notiziandovi dell’esito del tampone, ma purtroppo questo potrò farlo solo nel corso del primo pomeriggio di domani quando saranno pronti gli esiti.

Una delle operatrici della farmacia di Pollica, POTREBBE essere stata esposta al contagio del virus COVID-19, attraverso un contatto con il caso positivo di Agropoli. Abbiamo già nella giornata di oggi ricostruito tutti contatti a Pollica dell’operatrice di turno in farmaci, individuandone gli orari di lavoro e uno per uno i singoli clienti della farmacia, in modo da poter rapidamente intervenire qualora fosse necessario. L’operatrice aveva già adottato tutte le precauzione prescritte, come l’uso dei guanti, l’accesso controllato e la distanza di sicurezza per cui è molto improbabile che possa aver contagiato qualcuno degli utenti della farmacia. Ho chiesto al proprietario della Farmacia di tenere chiuso l’esercizio, previa sanificazione che si terrà nella giornata di domani, per poi riaprire rapidamente previo parere delle strutture ASL competenti.

  • assicurazioni assitur

Le vostre ansie, vi assicuro, oltre ad essere mie come Sindaco, in questo caso sono anche le mie personali, ma questo momento di difficoltà va per me affrontato con grande attenzione, determinazione e tranquillità.

Concludo semplicemente dicendovi che in tutto questo periodo, vi ho sempre informati e continuerò ad informarvi con dati certi e soprattutto con scrupolosa serietà, e se oggi ho tardato è solo perchè l’attenzione e l’impegno che stiamo mettendo per fronteggiare nel migliore dei modi l’infezione è ormai totale e anche perchè non ho voluto ulteriormente ed inutilmente aumentare le vostre ansie, visto che non c’era altro da fare che attendere.

Domani spero di poterVi rasserenare comunicandovi l’esito del tampone. Trascorrete una buona serata con la consapevolezza che siamo solo all’inizio di un periodo complesso ma che supereremo bene e senza mettere a rischio la vita di nessuno! Spero che la Signora di Agropoli possa guarire al più presto.

assicurazioni assitur