Coronavirus, «liberi» infermieri e oss bloccati nel reparto di Neurologia di Polla

di Pasquale Sorrentino

Dopo cinque giorni e quattro notti tornano in «libertà» quattro tra infermieri e personale Oss del reparto di Neurologia di Polla che hanno ricevuto il tampone negativo. Resta ancora in reparto la dottoressa Consiglia Forziati, che non può finire il suo turno, (praticamente iniziato venerdì scorso) fino a quando la paziente trovata positiva al Covid-19 non verrà trasferita. Una situazione kafkiana. Riaperto anche il reparto di Geriatria.

Da venerdì gli operatori sanitari del reparto di Neurologia del ‘Luigi Curto’ di Polla sono confinati per la presenza di una paziente positiva al Covid che non viene trasferita nei centri preposti al Covid per mancanza di posti. Lo aveva denunciato anche la Uil.

©Riproduzione riservata