Coronavirus, Trentinara diffida Poste italiane: «Riaprite gli uffici»

di Antonio Vuolo

Dopo il Comune di Santa Marina, anche il Comune di Trentinara diffida Poste Italiane affinché riapra l’ufficio postale nel piccolo borgo cilentano. La chiusura degli uffici postali, infatti, non rientra tra le restrizioni imposte dal DPCM del 11 marzo 2020 per contrastare la diffusione sul territorio nazionale del Coronavirus. Il primo cittadino, Rosario Carione, ha così scritto a Poste Italiane per chiedere “l’immediata ed urgente riapertura degli uffici al fine di poter garantire un servizio di pubblica utilità, che ad oggi non risulta essere stato sospeso da nessuna norma”.

Aggiornamento del 13 marzo L’ufficio sarà aperto tre giorni a settimana: lunedì, mercoledì e venerdì.

©Riproduzione riservata