Covid: muore Lo Schiavo, il monaco benedettino di Castellabate

di Antonio Vuolo

Si è spento nella notte, all’ospedale Ruggi di Salerno, Gennaro Lo Schiavo, monaco benedettino, esorcista e rettore del Santuario dell’Avvocatella, a Cava de’ Tirreni. Colpito dal Covid-19, era trasferito all’ospedale salernitano a seguito del peggioramento delle sue condizioni di salute. La notizia è arrivata subito anche nel Cilento, a Castellabate, paese d’origine di don Gennaro, dove ancora oggi vivono i suoi parenti. “Buon viaggio zio, non doveva andare così, non possiamo neppure salutarti come avresti meritato. Proteggici da lassù” scrive la nipote, Carmela Lo Schiavo, sui social. Anche il parroco di San Marco di Castellabate, don Pasquale Gargione, lo ricorda: “A Dio, caro don Gennaro, e alla tua dolce Mamma Avvocata. Continua a pregare dal Paradiso per tutti noi e per la tua San Marco”. Tantissimi devoti, dalla Campania e non solo, hanno espresso il loro cordoglio per la morte del monaco benedettino, un vero e proprio punto di riferimento spirituale.

©Riproduzione riservata