Crolla il soffitto della scuola, alunni: «Siamo qui per studiare e non per morire»

Infante viaggi

«Siamo qui per studiare e non per morire». E’ questo il messaggio che gli alunni dell’istituto tecnico nautico di Salerno ‘Giovanni XXIII’ hanno voluto lanciare alle istituzioni e ai dirigenti della scuola superiore del capoluogo. Nella notte tra mercoledì e giovedì è crollato il soffitto di un’aula al terzo piano della struttura. Fortunatamente non c’era nessuno in classe al momento dell’incidente. Il soffitto è venuto giù all’improvviso e si è sgretolato sui banchi e sulla cattedra. Gli alunni hanno disertato le lezioni e hanno preferito rimanere fuori dalla scuola a manifestare contro la mancata prevenzione soprattutto nei confronti della Provincia che, a detta dei rappresentati d’istituto, «non avrebbe effettuato la giusta manutenzione negli istituti scolastici». Secondo indiscrezioni nei prossimi giorni gli alunni si uniranno in corteo per protestare ancora. La scuola è frequentata anche da ragazzi cilentani, visto che l’unico plesso con questo indirizzo si trova ai confini della Basilicata, a Sapri. 

  • assicurazioni assitur

©Riproduzione riservata
FOTO ©LA CITTA’ DI SALERNO

assicurazioni assitur