Da Malta in rotta verso il Cilento Parmenideo

310

di Avv. Nina Perriello

E’ stato perfezionato e concluso a Rabat, presso la Genista Research Foundation l’atto di adesione alla manifestazione di interesse per la costituzione del Gruppo Europeo di Interesse Economico-GEIE-Magna Graecia Noi Europa. Il presidente della fondazione Genista, il dr. Mark Causon, ambasciatore della repubblica di Malta per la Danimarca, ha sottoscritto il testo di adesione, presentando ai partner la proposta di collaborazione sugli obiettivi della UE correlati con i pilastri della coesione, della crescita e dell’occupazione, focalizzando sugli studi diplomatici, studi economici, studi sull’agricoltura, sulla migrazione e sugli studi interculturali.

Il percorso costituente di questo GEIE, formidabile e rivoluzionario strumento giuridico di innovazione, è coordinato in Italia, dallo staff del Programma communitas, visionato dall’avv. Nina Perriello e attivo nell’area del Cilento che include i siti archeologici di Elea/Velia e Paestum, cuore pulsante del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, posto sotto la giurisdizione UNESCO come patrimonio mondiale dell’umanità. La mediazione multilaterale, nella UE, è assicurata dal know how tecnico e scientifico del Programma communitas che agisce sui sistemi delle comunicazioni in lingua estera, inglese prioritario, elaborati per la ripresa nelle zone svantaggiate e periferiche e a cui è stato conferito, in Italia, il premio label europeo 2003 dal Ministero del lavoro e delle politiche sociali, dal MIUR e dalla CE DG istruzione e cultura.

La partecipazione al GEIE registra già la presenza di prestigiosi organismi pubblici e privati dell’Italia e della Grecia ed è aperta ancora a nuovi ingressi. E’ in corso, così, un processo di aggregazione, nella regione euro mediterranea, all’insegna della più alta espressione della solidarietà, nella condivisione della metodologia disciplinata e regolamentata dalla giurisprudenza comunitaria sulla cooperazione transnazionale. Diversi i regolamenti UE che assumono, tutelano e promuovono l’investimento sulla crescita e sull’occupazione.

Il regolamento UE n. 1301/2013 del 17/12/2013 del Parlamento e del Consiglio relativo al Fondo europeo per lo sviluppo regionale (FESR), Regolamento UE n.1302/2013 del 17/12/2013 del Parlamento e del Consiglio che modifica il reg. CE 1082/2006 per la costituzione di un Gruppo europeo di cooperazione territoriale (GECT). La GUCE C/139 del 2000 sul LEADER plus che favorisce, nelle aree rurali, la proposta dal basso degli stakeholders territoriali.

Il cammino è stato intrapreso con la convinta vocazione e con lo spirito dell’unione e della pace, nell’ampio orizzonte dell’agenda UE in cui sono predominanti i temi della digitalizzazione e della conversione ecologica per il periodo 2021 2027.” 

L’effige in alto a sinistra logo del programma communitas: “la libertà con la fiaccola in posa di sfida che avanza controvento”. In alto a destra: “logo della Genista Research Foundation- Rabat, Malta”

©Riproduzione riservata