• Home
  • Attualità
  • Dal Cilento a Vienna, la start-up di un 22enne di Sapri: un social per riconnettere i giovani al mondo reale

Dal Cilento a Vienna, la start-up di un 22enne di Sapri: un social per riconnettere i giovani al mondo reale

di Marianna Vallone

Una start up innovativa che, con un nuovo social network, connette le persone attraverso la condivisione di esperienze in un mondo reale, non più virtuale. Si chiama Xperience.app, e al momento è disponibile solo a Vienna, ma presto potrà arrivare in tutto il mondo, e anche in Italia.

Dietro questa nuova visione di Social Network c’è la mente di un giovane nato a Sapri. Pavlos Parissis, classe 1999, è tra i promotori del progetto. Il giovane studente, dopo la maturità classica a Sapri, si è laureato in Economia all’Università degli Studi di Salerno ed è partito subito alla volta di Vienna, dove lavora con un team di studenti provenienti dal Nord Europa, Messico, Oxford e Copenaghen.

Hanno tutti meno di 24 anni e dopo due anni di pandemia, hanno immaginato un modo nuovo per connettersi gli uni con gli altri. Lo hanno fatto realizzando un nuovo social network che si sta espandendo, occupandosi di marketing e network building.

Pavlos Parissis

«L’app innovativa è una nuova visione di Social Network, in cui vi è finalmente la componente di un contatto reale», hanno spiegato al quotidiano “Le Cronache”.

Nel team il 22enne saprese. «Sinceramente sento che stiamo creando un qualcosa di unico nel suo genere, se ne sentirà presto parlare. – racconta il giovane studente Pavlos Parissis. – Per me il segreto sta nel credere in ciò che si fa, se lo si fa con passione e si segue la giusta visione».

©Riproduzione riservata




A Cura di

Marianna Vallone

Giornalista per professione e comunicatrice per passione, sono alla continua ricerca di storie da raccontare e tramonti da immortalare. Nata sulla costa di Maratea ma morigeratese da sette generazioni. Vivo nel cuore verde del Cilento e sono felice. Faccio domande anche quando conosco le risposte, perché continuo a pensare che l’essere umano sia il viaggio più bello da fare.
Tutti gli articoli di Marianna Vallone

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019