Dall’agenzia ArtProject.it una soluzione digitale dal Cilento per ristoranti e pizzerie in fase 2

221
Infante viaggi
Stefano Poggioli – Artproject

In tempo di incertezze e difficoltà nella ripresa delle attività economiche, in questa FASE 2 dell’emergenza COVID-19, i proprietari di attività come ristoranti, pizzerie e locali con cibo da asporto, stanno affrontando grandi difficoltà per la riapertura.

Numerose sono le norme da rispettare per la sicurezza dei clienti, per evitare multe e al tempo stesso garantire un’adeguata esperienza di relax da parte di chi frequenta il proprio locale, in modo da non trasmettere oppressione nonostante i mille accorgimenti imposti dalla situazione. Una parte di queste norme è relativa ai menu, dei quali si propone riduzione in lunghezza e plastificazione, alla loro consultazione ed al lavaggio degli stessi dopo ogni “utilizzo”.

Molte sono le soluzioni disponibili e pubblicizzate in tutta Italia, alcune anche abbastanza “artigianali”, come la messa online di semplici fogli di menu convertiti in formato PDF. Una soluzione pratica ed innovativa per risolvere i problemi di questo momento e al tempo stesso utile per il futuro, arriva da una azienda della new economy del nostro territorio del Cilento, l’agenzia ArtProject.it di Vallo della Lucania, con una politica di prezzo pensata per il supporto reciproco dell’imprenditoria locale.

Il sistema “Food” messo in campo da ArtProject.it offre la possibilità a tutti i locali di pubblicare il “food & beverage” del proprio menu online in modo semplice, per renderlo consultabile direttamente da smartphone, sia per ordini da asporto che per la consumazione al tavolo. I clienti inquadrano un codice QRcode situato su un segnaposto e visualizzano in modo automatico il menu dei cibi o delle bevande sul proprio smartphone, per poi comunicare regolarmente l’ordinazione al personale del locale.

Questa web-app che nasce nel Cilento permette la praticità delle ordinazioni anche da asporto ed è personalizzabile sulle esigenze del gestore del locale: collegandosi al sito del locale (il Qrcode può essere stampato su volantini pubblicitari), si consulta il menù, si aggiungono all’ordine le pietanze desiderate e poi si conferma. L’ordine viene mostrato in un riepilogo e, in base alle preferenze impostate dal gestore del locale, può essere comunicato direttamente con ordinazione telefonica oppure via WhatsApp ad un numero dedicato o persino prepagato ed inviato tramite email se il ristoratore desidera automatizzare completamente il servizio.

  • Vea ricambi Bellizzi

L’aiuto aggiuntivo nel rispetto delle normative è poi dato dalla possibilità di compilare direttamente da smartphone il registro delle presenze, richiesto in questa Fase2 e forse ancora per vari mesi. Mentre aspetta l’arrivo del proprio piatto al tavolo, il cliente compila il modulo (per se e familiari se presenti) in modo semplice, sempre dalla stessa web-app. Il gestore trova tutti i dati direttamente nel proprio sistema, memorizzati in cloud e può consultarli e stamparli per verifica.

Il sistema di ArtProject.it fornisce  ai gestori a tutti gli effetti un sito web responsive per l’attività, pubblicato in pochi giorni ed orientato al futuro per pubblicizzare pizzerie, ristoranti e locali in generale con tutte le caratteristiche richieste da un sito per un’attività commerciale nel 2020: descrizione dell’attività e del tipo di cucina offerta, galleria fotografica, blog,  mappa interattiva per raggiungere il locale e servizio di indicizzazione per i motori di ricerca.

«La soluzione Food di Artproject.it” – spiega Stefano Poggioli, consulente di digital marketing dell’agenzia – “rientra in un nostro progetto di sostegno reciproco degli imprenditori locali e per questo viene proposto ad un prezzo di ingresso del 50% inferiore rispetto al costo normale richiesto per lo sviluppo di un sito web con caratteristiche simili. Gli imprenditori possono avere online il sistema funzionante nel giro di una settimana, dotandosi di uno strumento che risolve gli ostacoli del momento e valido per promuoversi e vendere in futuro direttamente online. Non bisogna dimenticarsi che ormai ogni attività ha l’effettiva necessità di essere presente sul web e rintracciabile in maniera valida tramite smartphone. Aggiornarsi alla vendita dei propri prodotti online è fondamentale per ogni attività commerciale, non solo per chi vuole espandersi, ma anche per chi si rivolge al mercato locale che sicuramente subirà molti cambiamenti nelle abitudini dopo questa esperienza legata la COVID-19».

Per informazioni:
https://www.artproject.it
https://food.artproject.it
0974 2601 – 349 2800985

  • Lido La Torre Palinuro
  • Vea ricambi Bellizzi
  • assicurazioni assitur
  • Lido Urlamare Palinuro