“Diario di un meteoropatico”, nel libro di Petrone il Cilento è fonte di ispirazione

Infante viaggi

di Antonio Vuolo

“Diario di un meteoropatico” è il titolo del libro realizzato da Vincenzo Petrone, 28enne napoletano, ma con un grande amore per il Cilento. Proprio nella sua casa al mare di Case del Conte, nel comune di Montecorice, ha messo insieme una parte di pensieri, parole, riflessioni e non solo, confluiti nel suo primo volume, autoprodotto e distribuito da Amazon, sia in formato cartaceo che in formato ebook per dispositivi Kindle. «E’ tutto contenuto nella mia scatola cranica, come una sorta di lista della spesa, un elenco di riflessioni nato dalla relazione sensoriale che c’è tra l’esterno e le impressioni che mi si formano dentro», spiega il giovane autore. Il volume nasce come una raccolta poesie in versi sciolti, come pensieri, di una persona che pensa di pensare troppo, idea che si conferma leggendo il libro. Le tematiche sono le più varie: famiglia, amici, amore, meteoropatia, vita quotidiana. «Le descrizioni sono spesso legate alla sfera sensoriale – conclude Vincenzo Petrone – perché mi piace che il lettore si metta nei miei sensi e senta le scene in maniera del tutto naturale, un involontario immaginare indotto dalla lettura».

  • Vea ricambi Bellizzi

©Riproduzione riservata

  • Lido Urlamare Palinuro
  • Vea ricambi Bellizzi
  • assicurazioni assitur
  • Lido La Torre Palinuro