Offerta 2023

È di Sassano l’uomo delle stelle: la storia di Umberto Ponzo

| di
È di Sassano l’uomo delle stelle: la storia di Umberto Ponzo

L’uomo delle stelle e i suoi fratelli che di stelle ne sanno davvero tanto. C’è una famiglia nel Vallo di Diano che da 40 anni permette all’area sud della Campania e della provincia di Salerno e anche alla Basilicata di poter quasi toccare con mano le stelle. No, non stiamo parlando delle stelle che brillano in cielo ma quelle che illuminano i palchi delle serate. Da Piero Pelù a Fabrizio Moro, passando per Loredana Berté e o Max Gazzé e tanti tanti altri. La famiglia è quella dei Ponzo.

Carmine Ponzo 40 anni fa ha creato l’ “Euromusics”, un’attività che permetteva di far arrivare nel Vallo di Diano e non solo i più grandi artisti del momento. Carmine lasciò il suo lavoro da maestro di musica a scuola per inseguire il suo sogno. Ora lo portano avanti Umberto, Giuseppe e Marco. I suoi tre figli, tutti originari di Sassano. In prima linea l’agente Umberto, il più grande che ha compiuto 40 anni da poco e che è presente sotto i più importanti palchi degli ultimi decenni. Nel 2009 ha fatto nascere la società, con i fratelli, “Ponzo concerti” e tutti o quasi si rivolgono a lui per far arrivare le stelle nelle piazze del paese.

«È un lavoro maratona…nascono tanti ma pochi resistono», sorride Umberto raccontando la sua vita da agente. «Sono tante le responsabilità. Dal contatto con gli artisti e il loro entourage fino alla serata vera e propria durante la quale tutto deve andare liscio. Poi se porti i risultati a casa, facendo sacrifici, si tratta di una vita privata sacrificata, riesci a resistere. Noi Ponzo ci riusciamo da 40 anni».

Umberto e i suoi fratelli vantano collaborazioni importanti come quella con Produzione Anni60 e vantano eventi da centinaia di migliaia di persone. «Sotto il palco con Manu chao, con Francesco De Gregori, con il primo Zucchero, ho visto e dovuto gestire anche eventi con 200mila persone. In tanti mi chiedono cosa si prova a stare a stretto contatto con questi artisti: è il mio lavoro e le emozioni non possono avere spazio». Tanti artisti e un solo rammarico: «Non aver mai potuto organizzare qualcosa con Adriano Celentano». Umberto Ponzo non solo organizza la parte musicale ma anche gli allestimenti con palchi e service. «Nel corso del tempo siamo cresciuti tanto e ne siamo felici. È un lavoro maratona e noi corriamo sempre forte verso il prossimo evento». Una corsa che ha subito ovviamente rallentamenti con il Covid, ma i fratelli Ponzo sono stati capaci di resistere e da 40 anni, seguendo le orme del compianto papà, portano le stelle sui palchi della provincia di Salerno.



©Riproduzione riservata
×