Offerta 2023

Agropoli – Ferrini Benevento. Approfondimenti sul match e intervista ai mister delle due compagini

| di
Agropoli – Ferrini Benevento. Approfondimenti sul match e intervista ai mister delle due compagini

Gara dai due volti quella che si è disputata sabato presso lo Stadio Guariglia di Agropoli tra i delfini e il Ferrini Benevento. Primo tempo noioso con un rigore sbagliato dai beneventani a rompere la monotonia della gara. Il Ferrini si mostra subito aggressivo, ma ha difficoltà ad arrivare al tiro. La formazione di mister Turco con tanti acciaccati (Luongo, Balzamo e Malandrino in non perfette condizioni fisiche vanno in panchina mentre Russomanno si accomoda in tribuna) tenta di rispondere colpo su colpo ma senza mai riuscire ad affondare. Al 19′ la gara può sbloccarsi: Costantino sbaglia una passaggio e consegna il pallone in piena area a Clemente che tenta la conclusione che si stampa sulla traversa. Devono passare altri dodici minuti per provare qualche emozione. Al 31′ infatti, Anastasio colpisce la palla con la mano in area e per il signor Iori non ci sono dubbi, è calcio di rigore. Dal dischetto si presenta Clemente la cui conclusione viene deviata da Di Martino, Clemente ci riprova dopo la ribattuta ma il numero uno dell’Agropoli dice no e salva il risultato. Dopo il rigore fallito il ritmo cala d’intensità e la prima frazione si chiude senza ulteriori emozioni.

Nella ripresa esce fuori l’Agropoli che in più di un’occasione va vicina al vantaggio. Il Ferrini invece sta a guardare e si affida alle ripartenze. Dopo appena 4′ è Moccia a mandare la palla di poco alta con un colpo di testa su cross di Anastasio. Due minuti più tardi la risposta degli ospiti che con Panella tentano la conclusione da fuori area, ma Di Martino fa buona guardia. Al 25′ l’azione più contestata della gara: Apicella va alla conclusione dal limite dell’area piccola e la palla si stampa prima sulla traversa e poi rimbalza sulla linea di porta. Per l’arbitro però la sfera non è entrata e a nulla servono le proteste dei bianco-azzurri. L’Agropoli, tenta il forcing finale e va vicina alla rete con Crisci che al 33′ fallisce il tap-in vincente dopo essersi presentato a tu per tu col portiere. Al 37′ poi ci prova Moccia a segnare ma il suo diagonale dalla sinistra si infrange sulla traversa. Termina 0 a 0 un pareggio che per entrambe le formazioni serve davvero a poco.

Agropoli: Di Martino, Lauteri, Moccia, Anastasio, Costantino, Calabrese, Carbone (dal 16 s.t. Crisci), Guerrera, Apicella, Rega (dal 22′ s.t. Luongo), Lardo (dal 11′ s.t. Malandrino). Allenatore Turco.

Ferrini BN: Guerra, Amabile, Sicignano, Conti, Capossela, Ferrecca, Marucci, (dal 22′ s.t. Di Sorbo), De Rosa (dal 31′ s.t. Noschese), Clemente, Panella, D’Abbiero (dal 1’s.t. Iarusso). Allenatore: D’Agostino.

Arbitro: Iori di Torre Annunziata.

Ammoniti: Lauteri, Malandrino, Conti, Capossela, Di Sorbo.

Note: presenti circa 50 spettatori.

Mister Turco: "La squadra ha avuto difficoltà nel primo tempo ad entrare in partita. Purtroppo le condizioni fisiche dei miei non erano ottimali. Sono stato costretto a tenere in panchina alcuni giocatori acciaccati e nel finale ho dovuto sostituire anche Rega per un affaticamento muscolare. Comunque nel secondo tempo l’Agropoli ha dato le risposte che cercavo. Nelle ultime due gare daremo il massimo per tentare di agganciare il quarto posto perchè finché la matematica non ci condanna, è quello il nostro obiettivo."

Mister D’Agostino: "Oggi abbiamo fatto una buonissima prestazione. Nel primo tempo avremmo meritato di passare in vantaggio ma purtroppo abbiamo fallito alcune facile occasioni, poi nella ripresa è uscita fuori l’Agropoli che ci ha messo in difficoltà. Tutto sommato il pareggio è il risultato più giusto. Ciò che mi rende felice però è la prestazione dei miei, se continueremo a giocare così potremo portare a casa dei buoni risultati e anche nel caso dovessimo giocare i play out siamo certi di poterci salvare."

 



©Riproduzione riservata
×