Agropoli, Torre del Greco vince il torneo di calcetto “Rino e Antonio Petrizzo”

L’evento sportivo, in memoria dei due fratelli, è stato organizzato dalla sottosezione Unitalsi di Agropoli. Per l’occasione hanno gareggiato 7 squadre, sostenute da una piccola folla di spettatori in rappresentanza delle sottosezioni di Eboli, Teano, Napoli, Torre del Greco e Caserta. Tutti per fare il tifo a bordo campo e trascorrere insieme una bella giornata all’insegna dello sport e dell’amicizia.

A sfidarsi sul prato, a partire dalle ore 9, c’erano la formazione della sottosezione Unitalsi di Napoli, due squadre della sottosezione di Agropoli, il gruppo di Torre del Greco, la squadra del gruppo Agesci Agropoli I, più due squadre femminili di Torre del Greco e Agropoli.

La finale è stata disputata tra le squadre di Agropoli e Torre del Greco e la formazione ospite ha vinto 2-0. Terza classificata la seconda squadra di Agropoli e quarta quella di Napoli.

Location dell’evento lo stadio comunale Guariglia, che è stato messo a disposizione dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Francesco Alfieri, con l’impegno dell’assessore allo sport Francesco Crispino e dell’assessore alla solidarietà sociale Angelo Coccaro.

Alle ore 12,30 è stata celebrata la messa sul campo dal parroco-calciatore don John Gutierrez di Acquavella, Bivio di Acquavella e S. Lucia. Gran finale alle ore 17,30 con la cerimonia di premiazione cui sono intervenute le autorità cittadine e i familiari di Rino e Antonio Petrizzo.
«Un grazie di cuore va a tutti coloro che hanno reso possibile questa seconda edizione del torneo – spiega Salvatore Guzzi, presidente della sottosezione di Agropoli – Vivere questa giornata di festa è stato il modo più bello per ricordare due splendidi ragazzi unitalsiani che ci hanno insegnato cosa significa vivere davvero senza barriere e fare strada insieme. Ringrazio, in particolare, la sezione campana dell’Unitalsi, il Comune di Agropoli, la Bcc dei Comuni cilentani e il suo presidente Lucio Alfieri, i supermercati Doramare dei fratelli Tortoriello, Nuova Maa Assicurazioni, il ristorante “Il Vecchio mulino” di Agropoli e la Croce rossa italiana».