• Home
  • Sport
  • La “Giornata nazionale dello sport” a Marina di Camerota

La “Giornata nazionale dello sport” a Marina di Camerota

di Luigi Martino

Decine di bambini di ogni età hanno partecipato alla "Giornata nazionale dello sport" indetta dal Coni, tenutasi mercoledì scorso a Marina di Camerota. Si è parlato dell’importanza dello sport, di come è importante praticare qualsiasi tipo di sport fin da bambini e cosa fondamentale è l’alimentazione, che spiega l’istruttore Enzo Colarusso:"Deve essere sana, equilibrata e ricca di tutti i principi nutritivi che sono di base per la crescita sana di ogni individuo". Giornata all’insegna dello sport quindi, ma soprattutto i bambini della Polisportiva Marina e del Basket Vallo, si sono divertiti a dispiutare tornei di calcio a 6 e mini basket, con l’ausilio di istruttori preparati e specializzati come Pierantonio Esposito e Enzo Colarusso, due che lo sport lo conoscono molto bene e per loro è davvero come pane quotidiano. C’è da sottolineare una cosa molto importante: nella formazione vallese sono iscritti due ragazzini diversamente abili, ma che piano piano e seguiti passo passo riescono anche loro a divertirsi giocando a basket. La giornata è stata seguita da una folla di genitori intenti ad osservare i propri figli, che mese dopo mese imparano divertendosi sempre di più. "E’ fondamentale che da piccoli imparino il rispetto per l’avversario e l’importanza delle regole – rivela mister Esposito – ma ancora più importante è far capire loro che a quest’età l’unica cosa che devono fare è divertirsi, il risultato conta poco ora". Presente sul posto la Croce Rossa, pronta ad intervenire malgrado fosse successo qualcosa. A premiare, alla fine della giornata tutti i bambini, sono stati gli assessori del comune di Camerota, Del Gaudio e Calicchio, che hanno regalato dei premi donati dal CONI. Il motto della giornata è stato sicuramente quello che Colarusso ha ripetuto più volte ai piccoli giocatori:"Lo sport come miglior allenamento per la vita".

©Riproduzione riservata




A Cura di

Luigi Martino

Fagocito storie miste a facce intrise di granelli di vissuto. Non ho sangue, dentro scorre mare. Assumo pillole di tradizioni e m’incanto di fronte a occhi nuovi. Porto sul groppone il peso perenne di confezionare sempre cose belle. Litigo spesso con i pulsanti della mia Nikon e sono alla continua ricerca di «enciclopedie che camminano». Mentre corro dal mare alle colline del Cilento, sotto al braccio destro ho un Mac; sotto all’altro, invece, un quintale d’umiltà. A caccia di traguardi che si rinnovano in modo perpetuo, colleziono tramonti, ingurgito libri e immagazzino abbracci senza essere sfiorato. Giornalista per professione, video-fotoreporter per ossessione, racconto storie per necessità. Giornalista per professione. Fotografo per passione. Racconto storie per necessità.
Tutti gli articoli di Luigi Martino

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019