Frane di Polla, continua il lavori dei volontari per evitare ulteriori problemi

di Pasquale Sorrentino

Continuano gli interventi dell’amministrazione comunale di Polla e dei volontari della Protezione civile-Gopi guidati da Angelo Caso sulle due frane che hanno interessato nell’ultima settimana il paese valdianese. Da diversi giorni i volontari sono all’opera per svuotare due cisterne di circa venti metri di profondità che insistono nella parte superiore della frana in località Cappuccini (quella che ha costretto sei famiglie a lasciare le proprie abitazioni per prevenire eventuali pericoli).

Svuotare le cisterne consente di diminuire le problematiche. Questa mattina gli uomini della protezione civile hanno provveduto anche a effettuare un sopralluogo sull’inizio della frana (area già sotto controllo dei vigili del fuoco e dei tecnici comunali).

Altra frana che ha colpito Polla nei giorni scorsi è quella della riva del fiume Tanagro in località Casiola. Altri alberi sono caduti nel letto del fiume e sabato gli angeli in tuta gialla interverranno per pulire l’area così da evitare problemi in caso di precipitazione.

Gli alberi, infatti, possono rappresentare un “tappo” in caso di alzamento del Tanagro, un pericolo non solo per Polla ma per esondazioni nell’intero Vallo di Diano.

©Riproduzione riservata