Futsal, prima storica vittoria per la Feldi Eboli in Champions League

| di
Futsal, prima storica vittoria per la Feldi Eboli in Champions League

La Feldi Eboli conquista la storica vittoria in UEFA Futsal Champions League, vincendo in rimonta per 4-2 contro i finlandesi del Kampuksen Dynamo. La squadra di mister Salvo Samperi domina per tutta la partita alla Prienai Arena di Kaunas, colpendo anche quattro pali, con gli avversari che vanno a segno nelle rare occasioni create.

INIZIO IN SALITA – Dal Cin, Venancio, De Lima, Guilhermao, Luizinho è il primo storico quintetto con cui le volpi scendono in campo contro il Kampuksen Dynamo. I finlandesi, che hanno vinto quattro degli ultimi cinque campionati in patria, rispondono con Savolainen, Italo, Newton Jr., Kytola, Lintula. Dopo pochi secondi Luizinho centra subito l’incrocio dei pali e poco dopo Guilhermao fallisce una grande occasione da due passi. Nonostante il predominio nel gioco la porta avversaria sembra stregata con i tentativi di Selucio e ancora Guilhermao che si infragono sul muro dei bianchi. I finlandesi trovano la rete al primo affondo con Newton Jr. direttamente su calcio di punizione a metà del primo tempo. La Feldi prova a reagire subito con Vavà ma è la giocata di Luizinho, dopo 2 minuti dal vantaggio degli avversari, a riportare le volpi in parità e segnare il primo storico gol dei rossoblù in Champions League. E’ 1-1. Il Kampuksen prova a farsi vedere in avanti ma senza troppa convinzione e solo l’errore in fase d’impostazione del capitano Carlos Dalcin spiana la strada a Lintula che riporta avanti i finlandesi. Nel finale di tempo Caponigro colpisce il secondo incrocio dei pali per le volpi.

RIMONTA VINCENTE – La ripresa segue lo stesso canovaccio del primo tempo con i ragazzi di Salvo Samperi all’assalto del forte finlandese con Luizinho che scheggia ancora la traversa dopo pochi secondi. Calderolli, Braga e Guilhermao sprecano ghiotte chance per il pareggio, con il brasiliano che a 5 minuti dalla fine del match ha un’altra occasione importante ma il palo gli nega la gioia del gol. La porta avversaria sembra avere un incantesimo che impedisce alle volpi di trovare il pareggio e solo la qualità e la tecnica dei futsaleri ebolitani riesce a rompere finalmente la difesa dei bianchi. Infatti, è un meraviglioso uno-due di Fantecele con Guilhermao, finalizzato dal numero 14 dei rossoblù a riportare la Feldi sul punteggio di 2-2. Sulle ali dell’entusiasmo le volpi trovano anche il vantaggio dopo pochi secondi grazie a Calderolli che segna direttamente da calcio d’angolo. Gli avversari in tenuta bianca si giocano inevitabilmente la carta del portiere di movimento ed è ancora Luizinho ad approfittarne per chiudere il match.

Finisce 4-2, la Feldi Eboli ottiene la prima storica vittoria in UEFA Futsal Champions League e si porta momentaneamente in testa al girone a punteggio pieno.

“Emozioni indescrivibili, vincere in questo modo è ancora più bello. Siamo stati bravi e caparbi, insistendo sul nostro gioco e sulle nostre idee nonostante loro abbiamo giocato una gara prettamente difensiva – spiega al termine della gara il tecnico delle volpi Salvo Samperi -. Faccio i complimenti alla squadra perchè non era facile e quello che abbiamo ottenuto è simbolo di una grande mentalità che continua a crescere. Vincere aiuta e vincere, ora dobbiamo solo recuperare. E’ stata una gara intesa e dobbiamo essere pronti per domani”

Ma non c’è tempo rifiatare perchè domani pomeriggio, alle ore 14.30 italiane con diretta su futsaltv.it, gli ebolitani torneranno in campo contro i lettoni del Petrow Fc.

TABELLINO:

FELDI EBOLI – DYNAMO KAMPUKSEN: 4-2 (1-2 PT)

FELDI EBOLI : Dal Cin; Venancio, De Lima, Guilhermao, Luizinho. A disposizione: Pasculli, Pieri, Caponigro, Scigliano, Da Silva, Fantecele, Baroni, Selucio. Allenatore: Salvatore Samperi

KAMPUKSEN DYNAMO: Savolainen; Italo, Newton Jr., Kytola, Lintula. A disposizione: Laitinen, Kaisto, Di Tullio, De Souza Veiga, Intala, Lahtinen, Filppu. Allenatore: Vasko Vujovic

MARCATORI: 11’34” Newton Jr (DK), 12’43” Luizinho (FE), 16’51” Lintula (DK), 35’16’’ Fantecele (FE), 35’46’’ Calderoli (FE), 39’55” Luizinho (FE)

AMMONITI: Italo (DK), Lintula (DK), Calderolli (FE), Laitinen (DK)

ARBITRI: Nikola Jelic (CRO), Javier Moreno Reina (ESP), Marjan Mladenovski (MKD)

CRONO: Sarunas Tamulynas (LTU)


©Riproduzione riservata