Gaetano Manfredi è il nuovo ministro Università e Ricerca, forte legame con il Cilento

Gaetano Manfredi, attuale rettore dell’Università Federico II di Napoli, è stato nominato ministro dell’Università e della Ricerca. L’annuncio è stato fatto dal presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, nella conferenza stampa di fine anno. Soddisfazione è stata espressa dal ministro della Cultura, Dario Franceschini: «Una scelta giusta separare Scuola da Università e Ricerca. L’accorpamento in questi anni ha rischiato di creare un ministero troppo grande, con difficoltà a seguire al meglio settori centrali come scuola ricerca e università. Così con la separazione potranno essere valorizzate le attività di tutti e due i settori. La scelta di un tecnico di grandissimo profilo come Gaetano Manfredi garantisce poi la centralità assoluta di ricerca e università nelle strategie del governo». L’indicazione a ministro dell’Università e Ricerca di Gaetano Manfredi «deve essere uno dei motivi di onore per Napoli, per la Campania per il Sud», ha invece sottolineato il governatore Vincenzo De Luca.

Manfredi conosce bene il mondo accademico di cui è da poche ore ministro: 55 anni, nato il 4 gennaio del 1964 a Ottaviano, in provincia di Napoli, è ingegnere sebbene sognasse da giovane di diventare un giornalista. Dal 2014 è rettore dell’Università degli Studi di Napoli Federico II. Ha insegnato per molti anni nella stessa università il corso di Tecnica delle Costruzioni ed era stato a capo della Conferenza dei Rettori delle Università italiane. Nel mondo della politica milita già come parlamentare Pd anche suo fratello Massimiliano.

Soddisfazione è stata espressa anche dal Cilento. Il neo ministro è cittadino onorario di Montecorice dove ha casa, trascorre infatti le sue vacanze a Casa del Conte. Il primo a congratularsi è Pierpaolo Piccirilli, sindaco di Montecorice. Anche il presidente del Parco nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, Tommaso Pellegrino si è congratulato con Manfredi: «Rivolgo i miei più affettuosi Auguri a Gaetano Manfredi, nuovo Ministro dell’Università e della Ricerca. Sono particolarmente orgoglioso del nostro Rettore, che entra a far parte del Governo. Una nomina meritata ad una persona perbene e ad un Professionista di notevole spessore culturale e scientifico. Rettore dell’Università “Federico II” di Napoli e Presidente della Conferenza dei Rettori italiani, è un profondo conoscitore dell’Università Italiana e certamente farà un eccellente lavoro».