Gal Cilento alla Bit Milano: «Cerchiamo Comuni che vogliono aderire»

Mauro Inverso - foto archivio Bit

di Lu. Mar.

Il Gal Cilento Regeneratio prenderà parte, anche quest’anno, alla BIT, la Borsa Internazionale del Turismo in programma dal 9 all’11 febbraio 2020 a Fieramilanocity, nel centro di Milano. La storica manifestazione organizzata da Fiera Milano, da quarant’anni ormai, porta nel capoluogo lombardo operatori turistici e viaggiatori da tutto il mondo, favorendo l’incontro tra decision maker, esperti del settore e buyer accuratamente selezionati, provenienti dalle aree geografiche a più alto tasso di crescita economica e da tutti i settori della filiera turistica.

Il Gruppo di Azione Locale sarà presente nello spazio espositivo messo a disposizione dalla Regione Campania, per offrire una finestra promozionale dedicata tutti i Comuni che rientrano nel suo ambito di competenza, puntando alle peculiarità degli stessi, alle feste o eventi celebrativi della biodiversità cilentana. Il tutto nell’ottica della valorizzazione del concetto di “prodotto-territorio” espressione del Cilento quale comunità emblematica della dieta mediterranea, core business della Strategia di Sviluppo Locale 2014 – 2020 del Gal Cilento Regeneratio s.r.l “I Borghi della dieta Mediterranea”. Gli enti pubblici e/o privati, le associazioni e gli organizzatori di feste ed eventi di biodiversità cilentana che vogliono sfruttare tale importante vetrina, potranno fornire materiale promozionale al GAL Cilento Regeneratio affinché questo possa operare per loro conto tale importante azione di promozione.

A tal proposito sul sito internet www.cilentoregeneratio.com è stata pubblicata una manifestazione di interesse alla quale i Comuni interessati sono invitati a dare riscontro entro il prossimo 6 febbraio. «Alla prossima Borsa Internazionale del Turismo, in programma a Milano – afferma il presidente del Gal Cilento Regeneratio, Ing. Mauro Inverso – oltre al territorio, verranno presentate la rete di aziende che il GAL Cilento Regeneratio ha creato, insieme a quella delle feste della biodiversità, eventi che si svolgono sul territorio e che vanno a valorizzare produzioni tipiche, tradizioni ed identità locali. L’occasione è importante in quanto la BIT, come ogni anno si migliora ed è uno dei palcoscenici più importanti nell’ambito delle fiere turistiche di carattere internazionale».  

Twitter @martinoluigi9
©Riproduzione riservata