• Home
  • Cronaca
  • Giornata Internazionale per la Disabilità, il convegno a Sala Consilina

Giornata Internazionale per la Disabilità, il convegno a Sala Consilina

di Marianna Vallone

Il 3 dicembre di ogni anno viene celebrata in tutto il mondo la Giornata internazionale delle persone con disabilità, allo scopo di promuovere i diritti e il benessere di persone che rappresentano il 15% della popolazione mondiale, circa un miliardo di persone, che nella vita quotidiana devono affrontare ostacoli e discriminazioni. La Giornata è stata proclamata nel 1981 dall’ONU (Organizzazione delle Nazioni Unite).

Per riflettere su queste tematiche a Sala Consilina il 3 dicembre 2021, alle ore 10:30, nell’Auditorium del Teatro Comunale “Mario Scarpetta”, in via Cappuccini, si terrà un convegno organizzato dall’Associazione Una Speranza Onlus che nel Vallo di Diano dal 1997 si occupa di disabilità e ha realizzato negli anni un Centro diurno e residenziale per disabili, punto di riferimento per tante famiglie.

L’evento è organizzato in collaborazione con la Fondazione della Comunità Salernitana e tante altre associazioni che collaborano costantemente con Una Speranza. Al convegno di venerdì 3 dicembre 2021, porteranno il loro saluto: don Vincenzo Federico, presidente dell’Associazione Una Speranza; Francesco Cavallone, sindaco di Sala Consilina; Vittorio Esposito, presidente del Consorzio Piano di Zona;  Antonia Autuori, presidente di Fondazione Comunità Salernitana.

Interverranno: Porfidio Monda, docente in gestione dei servizi sociali presso l’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli, sul tema “Il PNRR e il mondo della disabilità”; Stefania Mancini, presidente di Assifero sul tema “La Filantropia e il dopo di noi”. Modera il giornalista di Radio Alfa, Pino D’Elia. Conclude Mons. Antonio De Luca, Vescovo della Diocesi di Teggiano-Policastro.

©Riproduzione riservata




A Cura di

Marianna Vallone

Giornalista per professione e comunicatrice per passione, sono alla continua ricerca di storie da raccontare e tramonti da immortalare. Nata sulla costa di Maratea ma morigeratese da sette generazioni. Vivo nel cuore verde del Cilento e sono felice. Faccio domande anche quando conosco le risposte, perché continuo a pensare che l’essere umano sia il viaggio più bello da fare.
Tutti gli articoli di Marianna Vallone

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019