Giovanni Basile lascia la Lega: «La rinascita di Agropoli prima di ogni cosa»

Infante viaggi

di Antonio Vuolo

Giovanni Basile lascia la Lega. L’avvocato agropolese, con la passione per la politica, ha spiegato così le sue ragioni. «Ho aderito alla Lega per amore ed oggi me ne esco per amore. Ho rassegnato le mie dimissioni dalla Lega e ne esco a malincuore ma con la consapevolezza di aver fatto la scelta giusta. Una scelta di coerenza e coraggio dettata da uno stato di dispiacere verso delle decisioni difficili da accettare», ha detto Basile. E poi ha aggiunto: «So di non essere indispensabile per il primo partito in Italia, ma ritengo che la sua vera risorsa siano le centinaia di militanti che abbraccio uno per uno. Auguro ogni bene alla famiglia leghista e ringrazio per tutto ciò che mi ha insegnato. Le strade si dividono qui. Nel mio futuro c’è il civismo e l’associazionismo. Riparto da dove ho iniziato. Dalle mie battaglie che sono nel mio DNA e che rendono incompatibile il mio associarmi ad alcuni nomi che ritornano e che mi ricordano periodi difficili. Riparto da Agropoli per rimanere ad Agropoli. La mia città sta attraversando il periodo più buio della sua storia ed è necessario anteporre la sua rinascita ad ogni altra cosa».

  • assicurazioni assitur

© RIPRODUZIONE RISERVATA

  • assicurazioni assitur
  • Lido La Torre Palinuro
  • Lido Urlamare Palinuro