Green pass, le nuove regole dal 1° settembre

di Luigi Martino

Dal 1° settembre si estende l’obbligo del green pass a trasporti, scuola e università. Le misure si aggiungono a quelle in vigore dal 6 agosto, quando la certificazione è diventata obbligatoria per ristoranti e bar al chiuso, piscine e stadi. Già obbligatorio per i voli in Europa, lo sarà anche per quelli nazionali. In Italia basterà aver ricevuto una sola dose di vaccino. Servirà il pass anche per accedere a navi e traghetti che effettuano trasporto interregionale. Faranno eccezione i collegamenti marittimi nello Stretto di Messina. La certificazione sarà richiesta per salire sugli Intercity, sugli Intercity Notte e sui treni ad Alta Velocità, non per i regionali. Sarà obbligatorio per gli autobus che svolgono un servizio «in modo continuativo o periodico» su un percorso che collega più di due regioni e per quelli adibiti a servizi di noleggio con conducente. Accesso libero per il trasporto locale: metropolitane, bus urbani e regionali saranno esclusi dalle nuove regole.

©Riproduzione riservata




A Cura di

Luigi Martino

Fagocito storie miste a facce intrise di granelli di vissuto. Non ho sangue, dentro scorre mare. Assumo pillole di tradizioni e m’incanto di fronte a occhi nuovi. Porto sul groppone il peso perenne di confezionare sempre cose belle. Litigo spesso con i pulsanti della mia Nikon e sono alla continua ricerca di «enciclopedie che camminano». Mentre corro dal mare alle colline del Cilento, sotto al braccio destro ho un Mac; sotto all’altro, invece, un quintale d’umiltà. A caccia di traguardi che si rinnovano in modo perpetuo, colleziono tramonti, ingurgito libri e immagazzino abbracci senza essere sfiorato. Giornalista per professione, video-fotoreporter per ossessione, racconto storie per necessità. Giornalista per professione. Fotografo per passione. Racconto storie per necessità.
Tutti gli articoli di Luigi Martino

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019