• Home
  • Cronaca
  • Grosso esemplare di squalo pescato nel Cilento

Grosso esemplare di squalo pescato nel Cilento

di Luigi Martino

Un grosso esemplare di squalo Capopiatto è stato pescato nelle acque del Cilento. Questa specie, conosciuta anche con il nome di pesce vacca, è molto diffusa nel mar Mediterraneo e può raggiungere i 5,4 metri di lunghezza. L’esemplare è stato catturato a largo del borgo di Marina di Pisciotta e portato nel porticciolo tra lo stupore dei presenti.

Il colore del corpo del Capopiatto varia dal rossastro al marrone fino al nero. La specie vive soprattutto negli oceani. Si trovano in tutto il globo in acque tropicale e temperate. Questo squalo, anche se normalmente è molto lento nei movimenti, è in grado di rapidi scatti per inseguire e catturare la preda.

Non dovrebbe attaccare l’uomo. Viene mangiato, la sua carne viene spesso accostata a quella del manzo (da qui il nome di pesce vacca).

Riproduzione vietata delle immagini

©Riproduzione riservata




A Cura di

Luigi Martino

Fagocito storie miste a facce intrise di granelli di vissuto. Non ho sangue, dentro scorre mare. Assumo pillole di tradizioni e m’incanto di fronte a occhi nuovi. Porto sul groppone il peso perenne di confezionare sempre cose belle. Litigo spesso con i pulsanti della mia Nikon e sono alla continua ricerca di «enciclopedie che camminano». Mentre corro dal mare alle colline del Cilento, sotto al braccio destro ho un Mac; sotto all’altro, invece, un quintale d’umiltà. A caccia di traguardi che si rinnovano in modo perpetuo, colleziono tramonti, ingurgito libri e immagazzino abbracci senza essere sfiorato. Giornalista per professione, video-fotoreporter per ossessione, racconto storie per necessità. Giornalista per professione. Fotografo per passione. Racconto storie per necessità.
Tutti gli articoli di Luigi Martino

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019