Il Comune di Celle di Bulgheria ospite d’onore al Festival di Veliki Preslav

di Luigi Martino

Il Comune di Celle di Bulgheria ospite d’onore al festival del folklore e della cultura “Petrovska Kitka” di Veliki Preslav. L’evento, molto atteso in Bulgaria, si terrà dal 24 al 26 giugno, e vedrà la partecipazione di delegazioni di artisti e di studenti provenienti da tutta Europa. “Abbiamo ricevuto l’invito – racconta il sindaco di Celle di Bulgheria Gino Marotta – direttamente dal primo cittadino di Veliki Preslav, Ianko Iordanov. E siamo onorati di poter partecipare a questo evento con una delegazione di ragazzi del nostro Comune che si esibiranno su questo importante palcoscenico internazionale”.

Al festival, per conto del Comune cilentano, anche il cantautore Peppe Cirillo e la sua band “Antiqua Saxa” che proporranno una rivisitazione in chiave moderna del patrimonio tradizionale della musica popolare mediterranea “dove il filo conduttore – spiega il direttore artistico Lillo De Marco – sarà la musica etnica, la contaminazione e il cantautorale”. Il Comune di Celle di Bulgheria, dal 2016, è gemellato con la città di Veliki Preslav, antica capitale e attualmente uno dei centri più importanti della Nazione.

“Il nostro non è un gemellaggio solo sulla carta – ha tenuto a precisare il sindaco Marotta – ma è qualcosa di molto più importante. Con la Bulgaria abbiamo ormai avviato importanti scambi turistici e culturali. Ogni anno tanti turisti bulgari scelgono il nostro Comune per le vacanze estive”. La delegazione cilentana in Bulgheria sarà capitanata da Angelo Carelli, consigliere comunale di Celle di Bulgheria. “Sarà un’occasione di crescita e di valorizzazione del nostro territorio – ha spiegato Carelli – il gemellaggio con Veliki Preslav è il punto di partenza per aprire le porte del nostro Comune all’Europa”.

©Riproduzione riservata




A Cura di

Luigi Martino

Fagocito storie miste a facce intrise di granelli di vissuto. Non ho sangue, dentro scorre mare. Assumo pillole di tradizioni e m’incanto di fronte a occhi nuovi. Porto sul groppone il peso perenne di confezionare sempre cose belle. Litigo spesso con i pulsanti della mia Nikon e sono alla continua ricerca di «enciclopedie che camminano». Mentre corro dal mare alle colline del Cilento, sotto al braccio destro ho un Mac; sotto all’altro, invece, un quintale d’umiltà. A caccia di traguardi che si rinnovano in modo perpetuo, colleziono tramonti, ingurgito libri e immagazzino abbracci senza essere sfiorato. Giornalista per professione, video-fotoreporter per ossessione, racconto storie per necessità. Giornalista per professione. Fotografo per passione. Racconto storie per necessità.
Tutti gli articoli di Luigi Martino

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019