• Home
  • Attualità
  • Il Napoli sbatte sul Lecce: finisce in parità al ”Maradona”

Il Napoli sbatte sul Lecce: finisce in parità al ”Maradona”

di Antonio Vuolo

Passo falso del Napoli contro il Lecce nel turno infrasettimanale di Serie. Al vantaggio di Elmas, risponde Colombo per il definitivo 1 a 1. Nel mezzo, un errore dal dischetto degli undici metri dello stesso Colombo.

Demeriti azzurri, ma anche merito dei pugliesi ben messi in campo da Baroni, capaci di arginare le fonti di gioco offensive del Napoli. A suonare la carica ci prova Politano al 21’ con un tiro di sinistro smanacciato in angolo da Falcone. Sullo stesso angolo Ndombele calcia alle stelle. Proprio il centrocampista è protagonista in negativo, sessanta secondi dopo, quando commette un’ingenuità in area di rigore su Di Francesco, concedendo al Lecce la possibilità di sbloccare la gara dagli 11 metri. Colombo va e segna, ma è tutto da rifare. Il secondo tentativo è preda di Meret che trova l’aiuto del palo per benedire in angolo il penalty. È la dura legge del calcio: gol sbagliato, gol subito. Il Napoli passa al 27’ con Elmas, ben appostato in area per ricevere il cross rasoterra di Politano e far esplodere il Maradona. Ma il Lecce è caparbio, proprio come il giovane Colombo che si riscatta al 31’ con un siluro dalla distanza che si infila dove Meret non può nulla. Tutto da rifare per il Napoli che però non riesce a sfondare come al solito, mentre il Lecce quando riparte con Banda e Di Francesco riesce a creare apprensione tra le maglie difensive dei campani. Subito dentro, ad inizio ripresa, Lobotka e Zielinski al posto di Ndombele e Raspadori, protagonisti di un primo tempo non proprio esaltante. I due innesti danno maggiore vivacità agli azzurri che aumentano la pressione, provandoci prima con Elmas e poi Zielinski. Dentro anche Kvararskhelia al posto di Elmas, mentre Baroni inserisce Strefezza e Blin per Di Francesco ed Helgason. Dalla distanza, al 19’, conclusione di Ostigard poco alta sopra la traversa. Osimhen si ostacola con il georgiano su un cross di Politano: pallone fuori. Politano fa disperare i sostenitori azzurri quando dal cuore dell’area, fa partire un tiro a giro che esce di poco sul fondo. Insistono gli azzurri anche con il neo entrato Lozano, al posto di Politano, che riscalda subito i guantoni di Falcone. Occasione ghiotta per Di Lorenzo, respinge con i piedi il portiere del Lecce. Nel finale, forcing azzurro, ma senza produrre nulla di pericoloso. 

©Riproduzione riservata




A Cura di

Antonio Vuolo

Giornalista e comunicatore per passione e per professione da ormai oltre 10 anni, se non ho perso il conto. Il segreto? Avere dentro di sé sempre la stessa curiosità di un bambino. Mi appassionano i temi legati soprattutto alle questioni di attualità, allo sport, al territorio. Quando non sto con una penna in mano o una telecamera davanti, potete “trovarmi” in giro in qualche angolo del Cilento o del mondo, oppure più semplicemente in un bar a sorseggiare un calice di vino con gli amici.
Tutti gli articoli di Antonio Vuolo

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019